Le Nazioni Unite esortano i governi ad agire sul clima e l'inquinamento atmosferico per la salute - BreatheLife 2030
Aggiornamenti di rete / New York City, Stati Uniti d'America / 2019-07-09

Le Nazioni Unite esortano i governi ad agire sul clima e l'inquinamento atmosferico per la salute:

L'organismo mondiale chiede ai governi locali, regionali e nazionali di dichiarare gli impegni in materia di clima, qualità dell'aria e salute al prossimo vertice mondiale

New York City, Stati Uniti d'America
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 4 verbale

Le Nazioni Unite chiedono a città, regioni e paesi di impegnarsi a "raggiungere una qualità dell'aria che sia sicura per i propri cittadini e ad allineare le proprie politiche sui cambiamenti climatici e l'inquinamento atmosferico, da 2030" - e farlo in nome della salute dei loro cittadini . Questo l'impegno è in linea con l'accordo sul clima di Parigi e sostiene la necessaria trasformazione in una società a basse emissioni di carbonio.

La motivazione: il carico sanitario delle fonti di energia inquinanti è ora così elevato che il passaggio a scelte più pulite e più sostenibili per l'approvvigionamento energetico, i trasporti e i sistemi alimentari si ripaga in modo efficace.

Quando viene presa in considerazione la salute, la mitigazione dei cambiamenti climatici è un'opportunità, non un costo, e porta benefici immediati e visibili alle popolazioni locali, sottolinea il Segretario generale delle Nazioni Unite, l'Organizzazione mondiale della sanità, la Coalizione delle Nazioni Unite per l'ambiente e il clima e l'Aria pulita, le organizzazioni delle Nazioni Unite che guidano l'appello.

È perché il cambiamento climatico e l'inquinamento atmosferico sono strettamente collegati: il principale motore del cambiamento climatico, la combustione dei combustibili fossili, contribuisce anche a circa i due terzi dell'inquinamento atmosferico esterno e il contributo dell'inquinamento atmosferico da solo alla cattiva salute è sbalorditivo.

Ogni anno, l'inquinamento atmosferico causa 7 milioni di morti premature (o su 1 in ogni decesso di 8), costa all'economia globale una cifra stimata in US $ 5.11 trilioni (equivalente a tutti i beni e servizi prodotti dall'intera economia del Giappone prodotta in 2013) in perdite di benessere e uccide i bambini 600,000 ogni anno.

Il numero delle vittime è simile a quello del tabagismo, che lo rende uno dei più grandi rischi evitabili per la salute umana.

Nei paesi 15 che emettono la maggior parte delle emissioni di gas serra, si stima che gli impatti sulla salute dell'inquinamento atmosferico costino più del 4 per cento del loro PIL- per la prospettiva, è all'incirca la percentuale in cui la recessione globale 2008 ha tagliato il PIL dell'Unione europea in un anno.

La mancanza di progressi nella riduzione delle emissioni e nella costruzione di capacità di adattamento minaccia sia le vite umane che la vitalità dei sistemi sanitari nazionali e erode i progressi compiuti sulla salute umana. Questa comprensione diffusa del cambiamento climatico come problema centrale di salute pubblica è cruciale per fornire una risposta accelerata.

Fortunatamente, questa comprensione sta lentamente crescendo. La preoccupazione dell'opinione pubblica per l'impatto sulla salute dell'inquinamento atmosferico sta aumentando il motore dei movimenti sociali per l'azione sui cambiamenti climatici e la protezione ambientale generale.

Può sembrare un buon senso: migliorare la qualità dell'aria in cui gli esseri umani devono costantemente respirare per sopravvivere e migliorare salute, qualità della vita e benessere generale.

Ma questi numeri e queste tendenze dimostrano quanto grande sia ora un leader di opportunità a tutti i livelli di governo per far avanzare simultaneamente gli obiettivi di clima, salute e sviluppo sostenibile.

Un'opportunità unica per salvare vite e altro ancora

Le ultime prove dimostrano che rispettare l'accordo di Parigi sul cambiamento climatico, ovvero mantenere l'aumento della temperatura globale a non più di 2 ° C rispetto ai livelli preindustriali, sarebbe salvare su 1 milioni di vite all'anno da 2050 attraverso la riduzione dell'inquinamento atmosferico da solo.

Inoltre, conferirebbe enormi benefici per la salute, vale circa il doppio dei costi della mitigazione; alla fine più alta delle stime, i benefici per la salute derivanti dalla riduzione dell'inquinamento atmosferico da soli sono stimati in US $ 54.1X miliardi per una spesa globale di US $ 22.1 trilioni.

I benefici collaterali - gli "effetti collaterali" positivi dell'azione - sono considerevoli. Migliorare la qualità dell'aria sviluppando la mobilità elettrica, ad esempio, avrebbe un impatto sulla salute pubblica (minori costi dell'assistenza sanitaria), riducendo i danni all'ambiente naturale e alleggerendo significativamente i sintomi di salute sfavorevoli causati dai livelli di rumore dei trasporti convenzionali, specialmente in grandi città. L'aggiunta di opzioni di trasporto attive e sicure, come il ciclismo e la camminata, aumentano anche l'attività fisica e aiutano a prevenire malattie come il diabete, il cancro ai polmoni e le malattie cardiache.

In effetti, i benefici per la salute derivanti da una migliore qualità dell'aria sono esperienze vissute. Basta chiedere agli Stati Uniti e al Messico. L'Agenzia per la protezione ambientale degli Stati Uniti ha stimato i controlli sulle emissioni messi in atto a causa degli emendamenti dell'1990 Clean Air Act evitato US $ 1.3 trilioni di danni alla salute in 2010. E, negli anni 25 a 2015, Città del Messico ha aggiunto 3.2 a 3.4 anni alla speranza di vita media dei suoi cittadini e salvato 22,500 alle vite 28,000, il tutto migliorando la sua qualità dell'aria.

L'accordo di Parigi può essere il più forte accordo di salute di questo secolo, ma molto altro deve essere fatto

I governi stanno iniziando a riconoscere queste connessioni, compresi gli obblighi di proteggere "il diritto alla salute" nell'accordo di Parigi, e riconoscendo il "valore sociale, economico e ambientale delle azioni di mitigazione volontaria e dei loro benefici collaterali per l'adattamento, la salute e lo sviluppo sostenibile" .

Anzi, circa l'20 per cento dei contributi determinati a livello nazionale (NDC) all'Accordo di Parigi per affrontare le implicazioni per la salute della mitigazionee una serie di iniziative internazionali supportano diverse parti dell'agenda di mitigazione che hanno implicazioni dirette e indirette per la salute.

La crescita BreatheLife la rete include città, regioni e paesi 63 che si sono impegnati in azioni che supportano sia la qualità dell'aria che gli obiettivi climatici, per la salute dei loro 271.4 milioni di cittadini.

Ma al momento non esiste un'iniziativa globale che riunisca gli impegni per sollevare l'ambizione - qualcosa ancora disperatamente necessario per raggiungere gli obiettivi dell'accordo di Parigi - per mitigare simultaneamente i cambiamenti climatici, ridurre l'inquinamento atmosferico e promuovere la salute, in modo completo.

Un invito all'azione: unisciti a BreatheLife

Durante il Vertice sul clima delle Nazioni Unite, il prossimo settembre, il Segretario generale delle Nazioni Unite, Organizzazione mondiale della sanità, Coalizione delle Nazioni Unite per l'ambiente e il clima e l'Aria pulita inviteranno i governi nazionali e subnazionali a impegnarsi a raggiungere la qualità dell'aria che è sicura per i suoi cittadini e per allineare le sue politiche sul cambiamento climatico e l'inquinamento atmosferico, da 2030.

I governi possono far fronte a questo impegno impegnandosi specificamente in azioni quali:

• Attuazione delle politiche sulla qualità dell'aria e sui cambiamenti climatici che raggiungeranno i valori della linea guida per la qualità dell'aria ambiente dell'OMS.

• Attuazione di politiche e azioni di mobilità elettrica e mobilità sostenibile al fine di ottenere un impatto decisivo sulle emissioni dei trasporti stradali.

• Valutare il numero di vite salvate, i guadagni di salute dei bambini e di altri gruppi vulnerabili e i costi finanziari evitati per i sistemi sanitari, che derivano dall'implementazione delle loro politiche.

• Monitorare i progressi, condividere esperienze e buone pratiche attraverso una rete internazionale supportata dal Piattaforma d'azione Breathelife.

Queste sono azioni realistiche e realizzabili, come esistono soluzioni e misure comprovate e strumenti, risorse e supporto sono disponibili a tutte le parti interessate disposte a impegnarsi in azioni ambiziose sul cambiamento climatico e la salute.

L'invito fa parte di un movimento più ampio per sfruttare i driver sociali e politici per migliorare la salute delle persone, ridurre le disuguaglianze, promuovere la giustizia sociale e massimizzare le opportunità di lavoro dignitoso per tutti, proteggendo il clima per le generazioni future, guidato da una coalizione guidata dal Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), i governi del Perù e della Spagna, il Dipartimento delle Nazioni Unite per gli affari economici e sociali (DESA) e l'Organizzazione internazionale del lavoro (OIL).

Contatti

Leggi di più dall'OMS: Impegni sanitari per il Vertice di azione sul clima della Commissione


Foto di banner dell'UNICEF