Santiago de Cali e la valle di Aburrá guidano gli sforzi in Colombia per calcolare gli oneri sanitari dell'inquinamento atmosferico - BreatheLife2030
Aggiornamenti di rete / Santiago de Cali, Colombia; Aburra Valley, Colombia / 2020-07-25

Santiago de Cali e la valle Aburrá guidano gli sforzi in Colombia per calcolare gli oneri sanitari dell'inquinamento atmosferico:

I partner di BreatheLife lavorano con le regioni colombiane per sviluppare la capacità di stimare gli impatti sulla salute delle politiche progettate per migliorare la qualità dell'aria

Santiago de Cali, Colombia; Valle di Aburra, Colombia
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 6 verbale

Nella città di Cali, Colombia, circa 1,900 persone sono morte nel 2018 a causa di malattie causate dall'inquinamento atmosferico, con un aumento di 751 milioni di dollari USA ogni anno per impatti sulla salute, secondo le stime del governo della città.

Nello stesso anno, nel Valle Aburrá, una riduzione dell'inquinamento da polveri sottili, in parte spiegata dal lancio di Piano Integrale di Gestión de la Calidad dell'Aire del Valle de Aburrá (PIGECA, o piano globale di gestione della qualità dell'aria per la valle di Aburrá), si stima che abbia salvato 1,600 vite e 621 milioni di dollari in costi sanitari.

Questi sono stati i risultati principali di un progetto per costruire capacità all'interno dei due governi di utilizzare strumenti e processi per stimare gli impatti sulla salute dell'inquinamento atmosferico in termini concreti, analizzare l'impronta di carbonio del sistema sanitario e costruire e rafforzare la capacità locale per sostenere il processo decisionale.

Organizzato nell'ambito della campagna BreatheLife (RespiraVida), il progetto ha visto la Clean Air and Climate Coalition (CCAC) fornire assistenza tecnica e sviluppo di capacità a Cali e all'Area metropolitana della valle di Aburrá per stimare i benefici integrati di clima, ambiente e salute dei rispettivi piani di gestione della qualità dell'aria, con la collaborazione della Pan American Health Organization (PAHO), del Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente (UNEP) e del Clean Air Institute.

Le città e le regioni colombiane, tra cui Cali e l'area metropolitana della Valle de Aburrá, sono tra un numero crescente di amministrazioni in tutto il mondo che vedono il valore in un quadro più completo dei costi e dei benefici degli investimenti politici, avendo già stabilito e avviato un dettagliato politiche e programmi che definiscano criteri di inquinanti atmosferici ed emissioni di gas serra.

A tale scopo, il Clean Air Institute ha fornito supporto tecnico sulla stima del carico di malattia attribuibile all'inquinamento atmosferico, analisi dei benefici collaterali nella riduzione degli inquinanti atmosferici e delle emissioni di gas a effetto serra nei rispettivi cambiamenti climatici della città e strumenti di pianificazione dell'aria pulita e riduzione di emissioni inquinanti nelle attività del settore sanitario.

Analisi e stime sono state adattate alle esigenze di ogni città, il progetto è stato sviluppato con la stretta partecipazione delle autorità sanitarie e ambientali locali della valle di Cali e Aburra, compresi i ministeri dell'ambiente e della salute. I rappresentanti di PAHO hanno fornito feedback e supporto ai risultati.

“Cali si preoccupa degli impatti sulla salute causati dall'inquinamento atmosferico. Le stime fornite dall'Istituto Clean Air rappresentano un allarme che costringe il governo, le imprese e la società civile a progredire nell'attuazione delle strategie per la riduzione di questo numero ", ha affermato l'amministratore delegato del dipartimento amministrativo di gestione ambientale di Cali, Carlos Eduardo Calderón.

Funzionari nazionali, che hanno partecipato al seminario alla fine di giugno in cui Cali e la Valle Aburrá hanno presentato i risultati, hanno visto la modellizzazione dei benefici integrati come un punto comune e radicale.

"Questi progressi nel rafforzamento delle capacità tecniche a livello nazionale e subnazionale sono fondamentali e strategici per supportare il processo decisionale e includere misure negli strumenti di pianificazione per l'abbattimento dei cambiamenti climatici e il miglioramento dell'aria pulita nelle città colombiane", ha affermato il vice Direttore della salute ambientale, Ministero della sanità, Adriana Estrada Estrada.

"È necessario e pertinente guidare il processo decisionale verso l'implementazione di linee d'azione comuni tra i diversi attori coinvolti al fine di promuovere il coordinamento intersettoriale per proteggere la salute umana e ambientale", ha continuato.

Fellow BreatheLife membri, le città di Barranquilla, Bogotá, Caldas e Medellín, ha anche partecipato al seminario virtuale, intitolato "Stima dei benefici integrati climatici, ambientali e sanitari dei piani di gestione della qualità dell'aria nelle aree metropolitane della valle di Aburrá e Cali (Colombia) ", insieme ai funzionari del governo nazionale di Colombia e rappresentanti di UNEP, PAHO e dell'Università della California, Davis.

Le città sono state al centro del seminario, i cui obiettivi erano fornire gli strumenti necessari per integrare le considerazioni sui benefici per la salute e il clima nella gestione completa della qualità dell'aria e nella pianificazione e sviluppo della città; dimostrare le metodologie alla base della valutazione dei benefici applicati a Cali e Valle de Aburrá e condividere i risultati del progetto e rafforzare le capacità del personale della città nell'uso di BenMAP e AirQ + come strumenti per la valutazione dei benefici per la salute e dei rischi derivanti dalla qualità dell'aria.

Ma un quarto obiettivo era ottenere feedback dalle autorità nazionali e dalle organizzazioni sanitarie sulle opportunità di estendere questi strumenti in altre città colombiane e in altre parti dell'America Latina.

“Tutte le informazioni generate da questo studio forniscono elementi per valutare la pertinenza e l'efficacia dell'attuale strategia nazionale sulla qualità dell'aria e per il suo miglioramento. Queste informazioni consentiranno inoltre di rafforzare l'impegno dei sindaci in tutto il paese per includere la questione della qualità dell'aria nei piani di sviluppo municipale ", ha affermato Mauricio Gaitán, Direttore degli affari ambientali, Ministero dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile.

Mentre il seminario era inteso come un'opportunità per formare i partecipanti all'uso di strumenti pertinenti, era anche un'opportunità per dimostrare e discutere la loro rilevanza per il processo decisionale e la costruzione di supporto per politiche, iniziative e interventi.

Le regioni e le città partecipanti sono state introdotte agli strumenti di monitoraggio e valutazione a loro disposizione, le matrici per l'analisi dei benefici per le emissioni di questi inquinanti negli strumenti di pianificazione per i cambiamenti climatici e la gestione della qualità dell'aria.

È stato raccomandato che la regione utilizzi un rischio ridotto di malattia, una riduzione degli incidenti stradali, una riduzione del rumore e una maggiore attività fisica come indicatori per valutare in modo completo gli impatti delle loro misure in relazione alla salute.

I partecipanti al workshop hanno concordato:

  • la rilevanza dello studio per le città colombiane e altrove;
  • l'importanza di compiere progressi nella definizione di un indicatore standardizzato a livello nazionale e di una metodologia per segnalare gli impatti sulla salute legati alla qualità dell'aria,
  • la comodità di incorporare questi risultati e strumenti come input per arricchire la preparazione di programmi di gestione della qualità dell'aria orientati alla salute e altri strumenti di pianificazione pertinenti; e
  • la necessità di rafforzare le azioni che affrontano contemporaneamente la qualità dell'aria e i cambiamenti climatici, per raggiungere obiettivi di salute, clima e sostenibilità, contribuendo al processo decisionale nazionale e locale.

Il progetto alimenta gli sforzi in atto per colmare una lacuna critica: mentre le prove scientifiche degli impatti deleteri sulla salute dell'inquinamento atmosferico continuano ad espandersi e rafforzarsi, molti governi e attori pertinenti in tutto il mondo devono ancora esaminare sistematicamente e quantificare gli effetti potenziali o realizzati sulla salute di politiche che modificano direttamente o obliquamente la qualità dell'aria e altre determinanti della salute, come i livelli di rumore e le condizioni che consentono la mobilità attiva.

Sempre meno guardano alle vite e ai costi sanitari risparmiati e la disabilità evitata come parametri di riferimento per il successo delle politiche.

I primi promotori più entusiasti in questo senso provengono dai ranghi dei governi delle città e delle municipalità, una forza in crescita poiché un numero maggiore di popolazione mondiale vive nelle città.

Londra, Per esempio, collega notoriamente l'inquinamento atmosferico e la salute, pubblicando informazioni su decessi stimati attribuibili all'inquinamento atmosferico, costi sanitari e di assistenza sociale dell'inquinamento atmosferico e calcolare e pubblicare i potenziali risparmi sui costi sanitari dalla politica, tra le altre cose, far crescere un "ecosistema" che supporta questo approccio (ad es. collaborazioni per sviluppare strumenti pertinenti).

A Rennes, in Francia, il sindaco Charlotte Marchandise, in a webinar recente dal Carbon Disclosure Project, ha descritto la collaborazione con esperti di sanità pubblica e la Graduate School of Public Health nazionale per incorporare risultati e misure sulla salute nel processo decisionale della città.

Ad Accra, in Ghana, l'Iniziativa per la salute urbana dell'Organizzazione mondiale della sanità ha recentemente collaborato con funzionari governativi a livello nazionale e cittadino sull'uso di strumenti di valutazione dell'impatto sulla salute per valutare i benefici ambientali, sanitari ed economici dei futuri piani d'azione per il trasporto urbano sostenibile, il programma recentemente ha prodotto stime per gli impatti sulla salute dei cambiamenti del settore dei trasporti nella regione metropolitana della Grande Accra.

Nel frattempo, a un'interfaccia tra leader politici e scienziati al vertice sull'azione per il clima nel 2019, Il sindaco di Victoria, in Canada, Lisa Helps, ha richiesto gli strumenti e ricerche che aiuterebbero la sua città a stimare i benefici per la salute dei miglioramenti della qualità dell'aria dalla conversione della sua flotta di autobus pubblici in elettrica.

Anche stimare i benefici per la salute di una migliore qualità dell'aria ottenuta introducendo autobus elettrici è stato qualcosa l'autorità di transito di Chicago ha fatto a nel 2014, utilizzando la metodologia EPA degli Stati Uniti.

Questa Approccio alla "salute in tutte le politiche" è stato sostenuto dall'OMS, in particolare a livello nazionale, con alcuni governi che lo hanno adottato in una certa misura, anche se potrebbe non essere esplicito, e altri ancora lo hanno scoperto o considerato.

Il "come" di questo approccio è un argomento che i partner di BreatheLife, incluso l'OMS, hanno già affrontato attraverso lo sviluppo di strumenti, iniziative e linee guida - sia per supportare i governi sia per consentire la rendicontazione degli aspetti e degli obiettivi relativi alla salute di molti dei gli obiettivi di sviluppo sostenibile, che stanno costringendo i governi, le organizzazioni non governative, il settore privato e tutti gli altri attori pertinenti a coordinarsi attraverso le tradizionali linee disciplinari.

Ma questa mentalità di mantenere la salute umana e il benessere al centro del processo decisionale potrebbe iniziare a diffondersi, mentre i governi iniziano a pensare a come potrebbe apparire una "ripresa verde" da COVID-19.

Un duro colpo lettera da organizzazioni che rappresentano 40 milioni di operatori sanitari in tutto il mondo hanno invitato i leader dei paesi del G20 a fare esattamente questo:

"Mentre dirigi la tua attenzione sulla risposta post-COVID, chiediamo che il tuo capo medico e capo consulente scientifico siano direttamente coinvolti nella produzione di tutti i pacchetti di stimolo economico, riferisci sulle ripercussioni sulla salute pubblica a breve e lungo termine che queste può avere e dare il proprio timbro di approvazione.

Gli enormi investimenti che i vostri governi faranno nei prossimi mesi in settori chiave come l'assistenza sanitaria, i trasporti, l'energia e l'agricoltura devono avere al centro la protezione e la promozione della salute ”.

Guarda la registrazione del seminario (spagnolo)

Materiali da officina