Aggiornamenti di rete / Bogota, Colombia / 2021-03-01

L'NDC della Colombia aumenta la sua ambizione in materia di cambiamento climatico per il 2030:
Nuovi obiettivi migliorano contemporaneamente la qualità dell'aria e la salute

La revisione del contributo nazionale determinato (NDC) della Colombia mira a ridurre i gas a effetto serra del 51% e le emissioni di carbonio nero del 40% nel 2030 rispetto ai livelli del 2014. L'obiettivo del black carbon garantisce che l'NDC della Colombia migliorerà la qualità dell'aria nelle città colombiane, con importanti benefici per la salute oltre alla mitigazione del clima.

Bogota, Colombia
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 4 verbale

La Colombia è vulnerabile agli impatti dei cambiamenti climatici, anche a causa della siccità e dell'innalzamento del livello del mare. Allo stesso tempo, le città colombiane spesso superano Linee guida sulla qualità dell'aria dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), con circa il 60% dei colombiani che respira aria inquinata. Nel 2019, secondo le stime del Global Burden of Disease, nel 13,000, circa XNUMX morti premature sono state attribuibili all'inquinamento atmosferico da polveri sottili esterne.

Il cambiamento climatico e l'inquinamento atmosferico sono strettamente legati, a causa delle stesse fonti di emissione (energia, agricoltura, rifiuti), e perché un sottoinsieme di inquinanti, chiamato Inquinanti climatici di breve durata (SLCP) contribuire direttamente a entrambi. Gli SLCP includono carbone nero, un componente del particolato fine (PM2.5) inquinamento atmosferico, nonché metano più idrofluorocarburi. Questi collegamenti forniscono un'opportunità sostanziale per sviluppare strategie integrate per migliorare simultaneamente la qualità dell'aria e la salute umana a livello locale, contribuendo al contempo agli obiettivi climatici globali.

Il governo della Colombia ha presentato ufficialmente il suo Contributo determinato a livello nazionale (NDC) il 29 dicembre 2020. Questo impegno include l'obiettivo di ridurre le emissioni di gas serra del 51% nel 2030 rispetto a uno scenario di base. La Colombia si è inoltre impegnata a ridurre il black carbon del 40% rispetto ai livelli del 2014, diventando il terzo paese a fissare un impegno specifico di riduzione delle emissioni per questo inquinante nel proprio NDC. L'obiettivo di riduzione delle emissioni del 40% è stato definito seguendo un accurato processo di modellazione.

Facendo la nostra parte nel raggiungimento degli obiettivi dell'accordo di Parigi, i colombiani beneficeranno anche di un minore inquinamento atmosferico e dei benefici per la salute che ciò porterà.

Nicolas Galarza

Vice Ministro del Ministero dell'Ambiente e dello Sviluppo Sostenibile, Colombia

Viene preso in considerazione l'NDC della Colombia uno dei più ambiziosi nella regione dell'America Latina e dei Caraibi fino ad ora, ed è molto più in linea con l'obiettivo del paese di raggiungere Neutralità del carbonio di 2050.

"Il nostro impegno rivisto sul cambiamento climatico rappresenta un aumento sostanziale dell'ambizione rispetto al nostro impegno iniziale presentato nel 2015", ha affermato Nicolás Galarza, Vice Ministro del Ministero dell'Ambiente e dello Sviluppo Sostenibile. "L'inclusione di un obiettivo specifico per ridurre il black carbon garantirà che, facendo la nostra parte nel raggiungimento degli obiettivi dell'accordo di Parigi, i colombiani beneficeranno anche di un minore inquinamento atmosferico e dei benefici per la salute che ciò porterà".

Secondo il primo inventario nazionale delle emissioni di carbonio nero e altri inquinanti atmosferici della Colombia, le principali fonti di carbonio nero in Colombia includono la combustione di legna da ardere per il riscaldamento e la cucina, il diesel per il trasporto e le macchine non stradali, la combustione agricola dei residui di canna da zucchero dopo il raccolto e i mattoni. produzione.

Questi settori emettono anche altri inquinanti atmosferici, come ossidi di azoto, composti organici volatili e altri particolati, e in alcuni casi emettono anche gas serra come l'anidride carbonica. Pertanto, intervenire per ridurre le emissioni delle principali fonti di black carbon può essere una strategia efficace per mitigare simultaneamente il cambiamento climatico ottenendo benefici locali per la qualità dell'aria e la salute umana.

L'obiettivo di riduzione del 40% per ridurre il black carbon si basa su una solida valutazione delle leggi, delle politiche e dei piani esistenti in tutti i principali settori di origine.

Francisco Char

Direttore del cambiamento climatico e della gestione dei rischi del Ministero dell'Ambiente, Colombia

"L'obiettivo di riduzione del 40% per ridurre il black carbon si basa su una solida valutazione delle leggi, delle politiche e dei piani esistenti in tutti i principali settori di origine", ha affermato Francisco Charry, Direttore dei cambiamenti climatici e della gestione dei rischi del Ministero dell'Ambiente della Colombia. "Metà di questo obiettivo sarà raggiunto attraverso la riduzione delle emissioni di black carbon dalle nostre azioni di mitigazione dei gas serra e metà attraverso una serie aggiuntiva di azioni che mirano specificamente ai principali settori di origine del black carbon".

Queste azioni di mitigazione aggiuntive includono standard di emissione dei veicoli più rigorosi per il trasporto stradale e macchinari non stradali, nonché riduzioni della combustione agricola. Le principali azioni di mitigazione dei gas serra con sostanziali riduzioni del black carbon includono il passaggio a tecnologie più efficienti per il riscaldamento e la cucina, che miglioreranno la qualità dell'aria all'interno e all'esterno. La Colombia ha incluso un totale di 146 azioni di mitigazione nel suo NDC.

La Colombia è partner della Climate and Clean Air Coalition dal 2012 e ha collaborato con la sua National Planning Initiative (SNAP), che fornisce supporto tecnico sugli SLCP e sulla pianificazione integrata dell'inquinamento atmosferico e del cambiamento climatico.

"L'inclusione di un obiettivo per ridurre il black carbon è il risultato di un processo di pianificazione a lungo termine all'interno del Ministero dell'Ambiente della Colombia per comprendere il legame tra inquinamento atmosferico e cambiamento climatico nel contesto colombiano", ha affermato Mauricio Gaitán, Coordinatore del Gruppo di gestione ambientale urbana.

In un anno in cui la salute umana è stata in prima linea nella mente delle persone, l'impegno aggiornato della Colombia sui cambiamenti climatici sottolinea che il raggiungimento degli obiettivi dell'accordo di Parigi può essere un meccanismo importante per proteggere e migliorare la salute.

Helena Molin Valdés

Capo del segretariato della coalizione per il clima e l'aria pulita

Il processo ha incluso lo sviluppo di Strategia nazionale SLCP della Colombia, che delinea una roadmap per includere la mitigazione SLCP in tutti i processi di pianificazione pertinenti in Colombia, inclusa la pianificazione del cambiamento climatico.

"Questa pianificazione sugli SLCP continuerà e i prossimi passi immediati includono la quantificazione dei benefici per la salute e i benefici economici dei nostri piani sul cambiamento climatico derivanti dal miglioramento della qualità dell'aria e il lavoro con i comuni e le città per identificare come possono contribuire al raggiungimento di questi obiettivi", ha detto Gaitán disse.

La Colombia aggiornerà il suo inventario nazionale del carbonio nero nel 2021 come parte dei preparativi per il prossimo rapporto biennale di aggiornamento.

Helena Molin Valdés, capo del segretariato della coalizione per il clima e l'aria pulita, ha accolto con favore l'integrazione degli obiettivi di clima e qualità dell'aria nell'NDC della Colombia.

"In un anno in cui la salute umana è stata in prima linea nella mente delle persone, l'impegno aggiornato della Colombia sul cambiamento climatico sottolinea che il raggiungimento degli obiettivi dell'accordo di Parigi può essere un meccanismo importante per proteggere e migliorare la salute", ha detto la signora Molin Valdés. "Non vediamo l'ora di continuare la nostra partnership di lunga data e stimolante con la Colombia per aiutare a raggiungere i loro nuovi livelli di ambizione e esortiamo tutti i paesi che stanno attualmente rivedendo i loro impegni sui cambiamenti climatici a considerare come la salute dei loro cittadini possa essere un motore di una maggiore ambizione di raggiungere i nostri obiettivi climatici. "

Inviato da CCAC

Di cosa si discuterà alla COP26?