Driving an electric future in Nepal - BreatheLife2030
Aggiornamenti di rete / Kathmandu, Nepal / 2019-09-18

Guidare un futuro elettrico in Nepal:

La giovane campionessa della terra Sonika Manandhar guida un'iniziativa per acquisire grandi quantità di dati dai veicoli elettrici e ridurre le emissioni rendendo efficienti i trasporti, dando potere alle donne

Kathmandu, Nepal
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 3 verbale

Questa storia è dall'ambiente delle Nazioni Unite

Le luci intense illuminano le vivaci strade di Kathmandu di notte. I mercati girano con le persone, il traffico si intreccia dentro e fuori dai fronti dei negozi di tessuti carichi di abiti e impacchi arancioni, blu e turchesi.

La trentenne Sonika Manandhar è in piedi fuori da una sala conferenze. Ha lavorato fino a tardi e i servizi di autobus terminano alle 8 pm, quindi le corse in grandine private sono la sua unica opzione.

Esce in mezzo al traffico diesel, alla ricerca di un safa-tempo, il piccolo autobus elettrico a tre ruote, che trasporta pendolari per la città. Poiché il trasporto pubblico in Nepal è gestito da individui piuttosto che dal governo, sono ben noti per essere di proprietà e gestiti da donne.

"Questa situazione ha suscitato un pensiero", ha spiegato Manandhar. “Come pendolari giornalieri, le ore di punta sono frenetiche e non esiste un sistema aggregato in cui si può ottenere una pedalata confortevole, anche a prezzi più alti. Ci sono app di grandine e autobus affollati, ma di notte, chiamare un taxi privato è rischioso. "

Lavorando nel settore dei trasporti pubblici per tutta la vita, sapeva di non essere sola. Suo padre possiede una compagnia di trasporti e deve affrontare vari ostacoli, dai clienti che si rifiutano di pagare le tariffe alla congestione e al picco del traffico, portando a costi di carburante extra.

“Ad un certo punto, questi fattori si sono uniti. Un giorno, ho deciso di lasciare il mio lavoro di ingegnere informatico e di utilizzare le mie capacità tecniche per cercare di progettare un sistema di trasporto più pulito, migliore ed efficiente. "

Manandhar è spinto a combattere l'inquinamento in Nepal
Manandhar è spinto a combattere l'inquinamento in Nepal. Foto del Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente

Oggi Manandhar conduce un'iniziativa per acquisire grandi quantità di dati dai veicoli elettrici e ridurre le emissioni rendendo efficienti i trasporti, rafforzando al contempo le donne.

“Riparare il sistema di trasporto pubblico non significa solo rendere disponibili opzioni di viaggio più confortevoli per uomini e donne in ogni momento della giornata. Si tratta anche di proteggere il nostro ambiente nel processo ", ha detto.

La crisi climatica si è concentrata su Manandhar dopo un corso di soluzioni tecnologiche ai rischi climatici. Ha osservato, ad esempio, che il numero di veicoli privati ​​importati in Nepal è aumentato del 8 per cento nel solo 2017 e che il Nepal ha il più alto tasso di crescita delle emissioni di carbonio pro capite nell'Asia meridionale, aumentando più rapidamente della media mondiale.

Tuttavia, il Nepal ha un enorme potenziale idroelettrico, grazie alla miriade di fiumi che scendono dalle montagne dell'Himalaya. La ricarica di veicoli elettrici con energia più pulita è economicamente praticabile nel paese.

“Ho avuto un nuovo impulso a fare davvero la differenza per cercare di affrontare la crisi climatica. Ma volevo usare le mie capacità per aiutare la gente comune, non solo le aziende tecnologiche ", ha detto.

Il trasporto pubblico sembrava un punto di accesso ideale per fare questo, e dopo aver lasciato il suo lavoro, Manandhar ha creato Green Energy Mobility, una piattaforma di investimento a micro impatto che mira ad accelerare l'adozione dei veicoli elettrici.

Insieme al suo team, Manandhar ha iniziato a ricercare opzioni di energia verde per i trasporti
Insieme al suo team, Manandhar ha iniziato a ricercare opzioni di energia verde per i trasporti. Foto del Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente

La rete mira a fornire tre soluzioni chiave: in primo luogo, rendere il trasporto elettrico un'opzione sicura, pulita e conveniente per i pendolari di Kathmandu e un reddito più redditizio per le unità di safo-tempo, principalmente donne.

In secondo luogo, per aiutare il safa-tempo a migliorare i loro veicoli per acquistare nuove batterie agli ioni di litio che durano un'intera giornata. Le batterie Safa-tempo richiedono una ricarica frequente, con conseguente perdita di attività nelle ore di punta. Il sistema collega i conducenti con le banche, aiutandoli ad accedere ai prestiti.

In terzo luogo, raccogliere dati attraverso la piattaforma per prevedere e ridurre la congestione del traffico e, a lungo termine, aiutare a pianificare città più efficienti. Questo viene fatto utilizzando un sistema di token digitali, acquistati da fornitori approvati. I token consentono la transazione digitale dei pagamenti e il monitoraggio dei dati.

In futuro, la piattaforma avrà un'app di prenotazione, che collega i conducenti di safa-temo agli eventi, in modo che il trasporto pulito e affidabile possa essere programmato e garantito ai partecipanti alla festa, in particolare alle donne, a tarda notte.

La Green Energy Mobility mira a dare alle donne autisti safa-tempo opzioni di finanziamento
La Green Energy Mobility mira a dare alle donne autisti safa-tempo opzioni di finanziamento. Foto del Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente

"Stiamo esplorando altri modi per collegare le abitudini verdi e incentivare le persone a utilizzare i servizi verdi, comprese le persone che vogliono guidare un futuro più sostenibile ma volare molto o avere una grande impronta di carbonio".

"In cinque anni, la mia visione è che almeno lo 20 per cento dei trasporti pubblici in Nepal sarà elettrico. Credo davvero che possiamo creare un futuro migliore e tutti dobbiamo fare la nostra parte per guidarlo. "

Rob de Jong, responsabile della mobilità sostenibile del Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente, ha dichiarato: “Per mitigare gli impatti dei cambiamenti climatici, le emissioni del settore dei trasporti su strada dovrebbero essere drasticamente ridotte nei prossimi anni.

“Sono necessari sforzi collettivi da ogni parte della nostra società, compresi i giovani e le donne. Questa iniziativa è un eccellente esempio di finanziamento innovativo per la mobilità elettrica ".

Leggi di più su Sonika qui: Il giovane vincitore del premio ambientale per l'Asia e il Pacifico sta guidando una rivoluzione elettrica per utilizzare i big data per un trasporto efficiente

Il premio Young Champions of the Earth, realizzato da Covestro, è la principale iniziativa del Programma ambientale delle Nazioni Unite per coinvolgere i giovani nell'affrontare le sfide ambientali più urgenti al mondo. Sonika Manandhar è uno dei sette vincitori annunciati quest'anno! Resta sintonizzato per candidarti a gennaio.