Membro di BreatheLife

Trinidad e Tobago

Torna a tutti i membri della rete

Trinidad e Tobago ha in programma di raggiungere un obiettivo provvisorio per l'inquinamento da polveri sottili in base alle linee guida dell'OMS sulla qualità dell'aria entro il 2025, tra le altre azioni, attraverso il rafforzamento delle sue norme sull'inquinamento atmosferico e il rispetto del suo impegno per l'accordo di Parigi, che prevede un obiettivo complementare di riduzione delle emissioni di gas serra dai principali settori emittenti del 15% a livelli normali, entro il 2030.

Trinidad e Tobago ha una delle economie più industrializzate dei Caraibi di lingua inglese ed è uno dei primi paesi al mondo a sfruttare le risorse di petrolio e gas. Il governo della Repubblica di Trinidad e Tobago riconosce l'industria come una priorità nei nostri sforzi per migliorare la qualità dell'aria e la nostra strategia coinvolge tutti i settori, gli emettitori e le parti interessate pertinenti, compreso il pubblico attraverso il monitoraggio e la comunicazione trasparente della qualità dell'aria e dei suoi collegamenti con la salute effetti e fornendo linee guida - al fine di affrontare le sfide altamente connesse dell'inquinamento atmosferico e dei cambiamenti climatici nel modo più efficiente ed efficace possibile. "

Hayden Romano, Amministratore delegato, Autorità di gestione ambientale