Giornata mondiale dell'ambiente - Come il mondo si è unito a #BeatAirPollution - BreatheLife 2030
Aggiornamenti di rete / Pechino, Cina / 2019-06-10

Giornata mondiale dell'ambiente - Come il mondo si è unito a #BeatAirPollution:

Nove governi hanno aderito alla campagna BreatheLife sulla Giornata mondiale dell'ambiente, aggiungendo forza a una tempesta di iniziative in tutto il mondo contro l'inquinamento atmosferico

Pechino, Cina
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 3 verbale

Dai risanamenti a Tokyo alla piantagione di alberi nello Zimbabwe, la Giornata mondiale dell'ambiente è stata celebrata in tutto il mondo. Con un tema di inquinamento atmosferico, la Cina ha ospitato la giornata internazionale di azione. Xi Jinping, il presidente del paese, era chiaro nel suo appello alla cooperazione internazionale: "L'umanità ha un solo pianeta. La conservazione ambientale e lo sviluppo sostenibile sono la responsabilità comune di tutti i paesi. La Cina lavorerà con tutti e tutti per attuare l'agenda 2030 per proteggere il nostro unico pianeta. "

Con 7 milioni di persone che muoiono ogni anno a causa dell'inquinamento atmosferico, il tempo non avrebbe potuto essere più appropriato per incoraggiare tutti a trovare soluzioni a questo problema veramente globale.

Immagine

Pubblicità nella Giornata Mondiale dell'Ambiente a Times Square, New York City

Centinaia di migliaia di persone hanno partecipato ai social media per partecipare alla Giornata Mondiale dell'Ambiente #MaskChallenge - inclusi i leader del governo. Molti hanno promesso di cambiare il loro stile di vita per un domani più pulito. Gli hashtag inglesi #WorldEnvironmentDay e #BeatAirPollution hanno avuto una tendenza a livello globale per gran parte della giornata.

Celebrità in tutto il mondo sono state coinvolte. L'attore americano Adrian Grenier ha condiviso un selfie con il suo cane Pip, entrambi con una maschera, e si è impegnato a installare un sistema solare termico sul tetto per ridurre la sua dipendenza dall'energia di carbonio. La cantante britannica Ellie Goulding, una vittima di asma per tutta la vita, ha anche condiviso una foto con una maschera e ha promesso ai fan che non avrebbe rinunciato alla lotta per l'aria pulita, incoraggiandoli a non mollare neanche.

Immagine

Adrian Grenier Instagram

Una carta per l'abbigliamento sostenibile chiamata "Made in Switzerland" è stata lanciata da alcune delle più grandi aziende tessili della Svizzera; Il presidente keniota Uhuru Kenyatta ha annunciato un divieto plastica monouso nei parchi nazionali, mentre il primo ministro canadese, Justin Trudeau, ha rilasciato una dichiarazione speciale promettendo di accelerare il piano del paese per eliminare gradualmente il carbone da 2030.

In Europa, i festeggiamenti sono iniziati con il lancio del rapporto "Inquinamento atmosferico e salute umana: il caso dei Balcani occidentali a Sarajevo, accompagnato dalla presentazione dell'app "Sarajevo Air", che aiuta i cittadini a pianificare un viaggio che eviti le zone più inquinate. Il rapporto ha ricevuto copertura internazionale in Il New York Times e il Washington Post.

Immagine

Leader dell'industria tessile in Svizzera

Attraverso le nazioni del Medio Oriente del Bahrain, gli Emirati Arabi Uniti e l'Oman, guidati dai giovani Iniziativa comune ha richiamato l'attenzione sulla questione dell'inquinamento atmosferico subito prima dell'inizio delle festività di Eid-Al Fitr.

Altri punti salienti includono il presidente cileno Sebastian Piñera che promette che il paese diventerà carbon neutral da 2050, l'India che varerà il primo sistema di scambio di emissioni al mondo per il particolato e che aderirà alla Coalizione per il clima e l'aria pulita e nove governi entrano a far parte della campagna BreatheLife, co-guidato da UN Ambiente.

Abbiamo registrato una minima parte degli eventi, degli impegni e delle notizie sul nostro blog in diretta sulla Giornata mondiale dell'ambiente.

La battaglia infuria su ...

Ma dobbiamo ancora fare di più. Come disse il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres in un messaggio speciale del giorno, "esistono soluzioni".

"Il mio messaggio ai governi è chiaro: inquinamento fiscale; cessare i sussidi per i combustibili fossili; e smettere di costruire nuove centrali a carbone ", ha detto. "Le persone di tutto il mondo chiedono azioni. Nella Giornata Mondiale dell'Ambiente, prestiamo attenzione alla loro chiamata. "

Il vero cambiamento verrà dall'azione intrapresa da individui, aziende e governi. Come le autorità di Bogotá (Colombia), Lalitpur e Kathmandu (Nepal), Honduras, Bogor City (Indonesia), Repubblica di Moldavia, Monaco, Montevideo (Uruguay) e Messico che aderiscono alla rete BreatheLife. O Bluebird, la più grande compagnia di taxi in Indonesia, impegnata a trasformare gran parte della propria flotta elettrica. O migliaia di persone che promettono di piantare alberi e pedalare più spesso.

Immagine

La ragazza di Nairobi partecipa alla gara ciclistica

L'Organizzazione mondiale della sanità afferma che le fonti più comuni di inquinamento atmosferico sono l'agricoltura, i trasporti, l'industria, i rifiuti e la combustione di combustibile domestico. Ciò significa che c'è un ruolo che ognuno di noi può svolgere nella lotta contro #BeatAirPollution.

Città come Pechino hanno già dimostrato al mondo che le emissioni annuali come le concentrazioni medie di PM2.5 possono essere ridotte del 35 per cento in soli quattro anni attraverso politiche rigorose sulle emissioni dei veicoli e spingendo la mobilità elettrica. Altri possono fare lo stesso.

Immagine

Esposizione Giornata mondiale dell'ambiente dell'aeroporto di Pechino

"Abbiamo appena concluso un'imponente Giornata Mondiale dell'Ambiente, in cui abbiamo visto centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo, dimostrare che è effettivamente possibile #BeatAirPollution e impegnarsi ad agire per le persone e il pianeta", ha affermato Joyce Msuya, Direttore esecutivo facente funzione di Ambiente ONU.

"Ma mentre abbiamo concluso l'evento, il lavoro è appena iniziato e non vediamo l'ora di lavorare con partner, città, governi, cittadini, società civile e settore privato, per raggiungere la nostra ambizione di aria pulita per tutti, ovunque. Non ci può essere più bisogno di base per l'umanità di questo. "

Questo articolo è apparso per la prima volta sul sito web delle Nazioni Unite.