L'approccio olistico di Varsavia per ridurre l'inquinamento atmosferico - BreatheLife2030
Aggiornamenti di rete / Varsavia, Polonia / 2020-09-09

L'approccio olistico di Varsavia per ridurre l'inquinamento atmosferico:

Il sindaco di Varsavia Rafał Trzaskowski ha definito l'inquinamento atmosferico "uno dei maggiori problemi che le città polacche devono affrontare"

Varsavia, Polonia
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 2 verbale

Questa storia è stato fornito dall'Air Protection and Climate Policy Office, Department of Air Quality and Education Monitoring a Varsavia come parte delle celebrazioni dell'inaugurale Giornata internazionale dell'aria pulita per i cieli blu.

Il sindaco di Varsavia Rafał Trzaskowski ha definito l'inquinamento atmosferico "uno dei maggiori problemi che le città polacche devono affrontare".

Una delle principali fonti di inquinamento atmosferico a Varsavia sono caldaie, forni e stufe a combustibile solido, quindi la città ha creato un programma innovativo e a misura di cittadino per sovvenzionare la loro sostituzione con fonti di energia "pulite" come pompe di calore, riscaldamento elettrico o collegare le case alla rete di riscaldamento o gas della città. Il programma copre fino al 100% dei costi di sostituzione. Le sovvenzioni possono essere combinate con il cofinanziamento di fonti di energia rinnovabile, come impianti fotovoltaici, collettori solari termici o turbine eoliche.

Nel febbraio 2020 il sindaco Trzaskowski ha vietato l'uso di combustibili solidi per il riscaldamento domestico. Il regolamento entrerà in vigore entro la fine del 2023. Si tratta di un altro regolamento cittadino che mira alla qualità dell'aria di Varsavia e segue i divieti sull'uso delle stufe e dei forni più obsoleti e meno efficienti in tutto il Voivodato di Mazowieckie, la provincia in cui si trova Varsavia trova.

La città prevede di sostituire tutte le stufe e le fornaci a combustibile solido negli edifici di proprietà della città e sostituirle con fonti di energia ecocompatibili entro la fine del 2022.

Varsavia sta anche lavorando per migliorare il proprio sistema di monitoraggio della qualità dell'aria. Entro la fine del 2020, ci saranno due nuove stazioni di riferimento per il monitoraggio della qualità dell'aria per integrare una rete esistente di sei stazioni. Nel corso del prossimo anno inizierà l'installazione di 170 sensori di qualità dell'aria in tutta la città e nei comuni limitrofi. I cittadini potranno accedere ai dati di questi monitor tramite un sito Web e app mobili di nuova creazione.

C'è anche una spinta a trasformare rapidamente il sistema di trasporto della città passando alla mobilità elettrica e ampliando la rete ferroviaria pubblica. Ciò include l'espansione di una seconda linea della metropolitana, l'aumento del numero e della qualità dei percorsi ciclabili e l'aumento dei sistemi di condivisione delle biciclette, che ha oltre 900,000 utenti e biciclette elettriche, biciclette per bambini e biciclette tandem.

La città sta investendo in nuovi veicoli per il trasporto pubblico e lo scorso anno ha introdotto 100 autobus a gas e ordinato 130 autobus elettrici e 213 tram moderni. Tutti gli appalti pubblici per i veicoli del trasporto pubblico devono soddisfare la norma EURO 6 (norme europee sulle emissioni).

I cittadini sono incoraggiati a scegliere mezzi di trasporto ecologici attraverso biglietti scontati per i trasporti pubblici, biglietti regionali integrati e consentendo ai veicoli elettrici di proprietà privata di utilizzare le corsie degli autobus e parcheggiare gratuitamente.

L'infrastruttura comunale è in fase di riprogettazione per ridurre il consumo di energia. Ciò include la modernizzazione dell'illuminazione della città sostituendo le lampadine nei lampioni con apparecchi a LED. Varsavia promuove anche la mobilità elettrica sviluppando infrastrutture di ricarica per veicoli pubblici e privati.

La città sta diventando più a misura di pedone rimuovendo ostacoli come scale e marciapiedi, costruendo attraversamenti pedonali a misura d'uomo in luoghi dove in precedenza esistevano solo attraversamenti sotterranei, riducendo i tempi di percorrenza tra i diversi mezzi di trasporto e mettendo in atto standard di accessibilità per persone con mobilità ridotta.

Queste attività sono supportate da campagne mediatiche e attività educative. Ci sono azioni incentrate sui bambini come "Cycling in May", che promuove andare in bicicletta a scuola e campagne sulla sicurezza rivolte a tutti i cittadini. L'obiettivo principale è incoraggiare i cittadini a scegliere un trasporto rispettoso dell'ambiente e limitare l'inquinamento atmosferico.

Per altre storie di successo ed esperienze sull'aria pulita da città, regioni e paesi, visita la pagina web della Giornata internazionale dell'aria pulita per i cieli blu: VIDEO e CARATTERISTICHE.