La Corea del Sud lancia il primo satellite in una costellazione globale per monitorare la qualità dell'aria: BreatheLife2030
Aggiornamenti di rete / Corea del Sud / 2020-02-25

La Corea del Sud lancia il primo satellite in una costellazione globale per monitorare la qualità dell'aria:

Il satellite Korean Aerospace Research Institute sarà affiancato nei prossimi anni da satelliti della NASA e dell'Agenzia spaziale europea per migliorare la capacità degli scienziati di comprendere e prevedere la qualità dell'aria nell'emisfero settentrionale.

Corea del Sud
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 2 verbale

Questa storia è originariamente apparso sul Sito web CCAC.

In un importante passo successivo per il monitoraggio globale della qualità dell'aria, questa settimana la Corea del Sud ha lanciato con successo un satellite che è il primo di una rete di tre che alla fine fornirà copertura per Asia, Nord America ed Europa. Il satellite è stato lanciato in orbita a bordo di un razzo Arianespace Ariane 5 il 18 febbraio, dal Centro spaziale della Guiana nella Guiana francese.

A bordo del Istituto di ricerca aerospaziale coreano Il satellite Cheollian 2B è della Corea del Sud Spettrometro per il monitoraggio dell'ambiente geostazionario (GEMS) strumento. GEMS è progettato per migliorare i primi avvisi di pericolosi eventi di inquinamento nella regione Asia-Pacifico e monitorare i cambiamenti climatici a lungo termine.


Illustrazione dell'artista del veicolo spaziale GEMS (Ball Aerospace)

Nel corso della sua missione decennale GEMS studierà le concentrazioni chimiche fondamentali per la qualità dell'aria e il cambiamento climatico, come biossido di azoto, biossido di zolfo, formaldeide, ozono e altri aerosol. Si prevede che identificherà la fonte di polvere fine (PM10) che fluisce in Corea osservando per la prima volta la polvere fine e le sostanze che inducono polvere fine nell'Asia orientale.

“Lo sviluppo di Cheollian 2B come da programma ha permesso alla Corea di partecipare al sistema globale di sorveglianza ambientale in una posizione di leadership insieme a Stati Uniti ed Europa. Continueremo a rafforzare le nostre capacità di sviluppo satellitare per aiutare la Corea a svolgere un ruolo importante nel monitoraggio ambientale globale e nella risposta alle catastrofi ", ha affermato Choi Weon-ho, direttore di Space, Nuclear & Big Science Policy presso il Ministero della Scienza e ICT della Corea del Sud.

Secondo le informazioni fornite dal produttore GEMS, Ball Aerospace: “La missione GEMS consentirà agli scienziati coreani di valutare e prevedere la qualità dell'aria, monitorare l'inquinamento transfrontaliero regionale e la polvere asiatica e comprendere l'effetto a lungo termine degli aerosol nei cambiamenti climatici. Queste informazioni aiuteranno a ridurre le perdite economiche migliorando le previsioni sui cambiamenti climatici. L'avvertimento tempestivo di catastrofi naturali e eventi di inquinamento aiuterà anche a salvare vite umane. "

GEMS monitorerà i gas atmosferici sopra l'Asia ogni ora durante il giorno da un'orbita geostazionaria, o fissa, 35,786 chilometri sopra l'equatore. Segna un significativo balzo in avanti nella capacità degli scienziati di monitorare l'inquinamento atmosferico dallo spazio. GEMS può eseguire una scansione est / ovest di 5,000 chilometri in meno di 30 minuti e raccoglierà le immagini delle posizioni geografiche richieste almeno 8 volte al giorno.

Uno strumento gemello della NASA Emissioni troposferiche: monitoraggio dell'inquinamento (TEMPO), GEMS sarà il primo strumento satellitare in una costellazione di tre strumenti satellitari che rivoluzionerà il modo in cui gli scienziati osservano la qualità dell'aria su aree significative dell'emisfero settentrionale.

GEMS è quasi identico a TEMPO, che dovrebbe essere lanciato in orbita geostazionaria nel 2022. TEMPO effettuerà misurazioni orarie diurne della qualità dell'aria nel Nord America. Il Sentinel-4 dell'Agenzia spaziale europea, attualmente in fase di sviluppo, osserverà la qualità dell'aria in Europa.

Tutti e tre gli strumenti forniranno prodotti di dati che miglioreranno la capacità degli scienziati di comprendere e prevedere la qualità dell'aria nell'emisfero settentrionale.

Cheollian 2B sarà anche utilizzato per la protezione dell'ambiente marino, la gestione delle risorse idriche e la sicurezza marina osservando inquinanti marini come alghe verdi, marea rossa e fuoriuscite di petrolio nelle acque della penisola coreana.

Immagine dell'eroe per gentile concessione di Arianespace.