Aggiornamenti di rete / Global / 2022-09-12

Salute del suolo:
Un approccio ecosistemico alla qualità dell'aria

Le pratiche integrate di gestione del territorio per suoli sani riducono le particelle sospese nell'aria.

globali
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 4 verbale

I suoli sono una componente dei servizi ecosistemici che supportano la qualità dell'aria. Sono alla base degli interventi sugli spazi verdi che migliorano la qualità dell'aria. Supportare terreni sani è un elemento fondamentale nelle comunità rurali e urbane nella creazione di sistemi di aria sani. Sebbene i suoli non siano un importante pozzo per l'inquinamento atmosferico, il mantenimento di suoli sani è ancora un fattore strutturale obbligatorio nell'elaborazione di politiche per l'aria pulita.

I suoli disturbati aumentano l'inquinamento atmosferico

I suoli rurali disturbati contribuiscono alle emissioni di polvere. Le pratiche di uso del suolo che gestiscono l'erosione del terriccio migliorano anche la qualità generale dell'aria riducendo il particolato soffiato nelle tempeste di sabbia.

Come descritto in una rivista scientifica del 2021 su Il ruolo dei suoli nella regolazione della qualità dell'aria, "Si stima che le emissioni di polvere del suolo, da fonti in gran parte naturali, siano la più grande fonte di aerosol troposferici, dando origine a molteplici impatti come l'influenza sull'equilibrio radiativo globale e sulla formazione di nubi. Tuttavia, l'intervento umano per mitigare queste emissioni è impegnativo, date le vaste aree da cui deriva la maggior parte di queste emissioni".

Sebbene i suoli agricoli siano una fonte di cibo e reddito per le persone, devono essere gestiti con attenzione per evitare emissioni nocive di polvere, NH3 e gas serra nell'atmosfera, poiché possono causare problemi con la salute umana e animale e il degrado ambientale .

I terreni sani migliorano la qualità dell'aria

I suoli (e i microbi e le piante che supportano) possono, tuttavia, essere utilizzati per migliorare la qualità dell'aria su scala locale. Esempi di ciò includono l'uso di alberi urbani per ridurre l'inquinamento atmosferico nelle città e biofiltri basati sul suolo che possono rimuovere i contaminanti dalle fonti di inquinamento". Da un punto di vista politico in generale, l'obiettivo è quello di coprire il suolo utilizzando piante autoctone che rispecchiano le ecologie locali.

 

Per l'agricoltura in particolare, le pratiche di agricoltura rigenerativa sono vantaggiose per migliorare la salute del suolo. Le pratiche comuni per l'agricoltura rigenerativa, come l'agricoltura senza aratro o l'utilizzo dell'agricoltura senza lavorazione, ove possibile, migliorano la biodiversità del suolo e migliorano la ritenzione idrica. I terreni immagazzinano acqua, quindi ogni volta che arati non solo interrompi l'ecologia del suolo, ma perdi anche un pollice d'acqua. Terreni esposti, in particolare suoli vulnerabili contribuiscono all'inquinamento dell'aria come polvere che soffia.

Per ridurre gli episodi di polvere che contribuiscono al particolato inalato, i governi regionali possono creare politiche per prevenire lo sfruttamento dei suoli vulnerabili. Le raccomandazioni politiche generali che proteggono i sistemi del suolo incorporano pratiche di uso del suolo che costruiscono la copertura vegetativa e migliorano il meno possibile, pascolando il bestiame nelle praterie invece di coltivare erba o grano e quindi raccogliendolo per nutrire il bestiame e impiegando la rotazione delle colture invece delle monocolture.

Maggiore è la biodiversità delle colture, meglio è. Le attuali dinamiche di mercato stanno guidando le monocolture. Fornire incentivi agli agricoltori per sostenere una maggiore diversità delle colture con parametri facili da misurare migliorerebbe la loro capacità di adottare pratiche di agricoltura rigenerativa.

 

I terreni sani supportano la qualità dell'aria

Negli ambienti urbani, i suoli sani sono alla base degli interventi sugli spazi verdi che fungono da filtri per la riduzione degli inquinanti atmosferici. Molti contesti urbani hanno suoli degradati o superfici impermeabili che rendono difficili gli interventi sugli spazi verdi. Il miglioramento della permeabilità della superficie e della salute del suolo sono le basi per il miglioramento degli spazi verdi. La gestione dei rifiuti organici può essere utilizzata nel biorisanamento dei suoli urbani degradati.

La misurazione del carbonio nel suolo e dell'acqua sono misure insufficienti per un suolo sano. La salute del suolo è ampia e include la biodiversità del suolo. Eugene Kelly, professore di pedologia presso la Colorado State University, afferma che le politiche per la salute del suolo dovrebbero riflettere la biodiversità del suolo e le misure del carbonio nel suolo. Poiché le terre marginalmente produttive sono molto vulnerabili, la pianificazione politica dovrebbe mirare a  "Mantieni il terreno coperto e poi costruisci un sistema più ricco di biodiversità una volta che lo avrai coperto."

 

I microbiomi del suolo sono importanti servizi ecosistemici

Microbiomi del suolo sono servizi ecosistemici che sono una componente alla base della salute umana. UN Una salute approccio alla gestione del suolo e alla ricerca contribuisce a comprendere che la salute umana non è isolata ma connessa alla salute degli animali, delle piante e dell'ambiente. L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO), l'Organizzazione mondiale per la salute animale (OIE), il Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente (UNEP) e l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) concordano sul fatto che una prospettiva One Health sui servizi ecosistemici prevenire, prevedere, rilevare e rispondere alle minacce per la salute globale e promuovere lo sviluppo sostenibile.

Una recente dichiarazione congiunta sostiene questi sviluppi con lavori in corso per rendere operativi questi obiettivi. UN Natura la revisione conclude che "dimostriamo che i suoli sono una pietra angolare di una salute e fungono da fonte e serbatoio di agenti patogeni, microrganismi benefici e la diversità microbica complessiva in un'ampia gamma di organismi ed ecosistemi".

“Molti studiosi non apprezzano il fatto che i suoli siano una parte vitale dell'ecosistema terrestre, poiché contribuiscono con componenti organiche e inorganiche all'aria, all'acqua, alla vita vegetale e animale. Allo stesso modo, i praticanti di "One Health" (cioè coloro che studiano le interconnessioni tra la salute degli animali, dell'uomo e dell'ambiente) non sempre apprezzano che i suoli rappresentino un aspetto fondamentale della salute per tutti i sistemi.

Pubblicazioni recenti hanno affermato il ruolo critico dei suoli in molti processi e sottolineano che la considerazione della "salute del suolo" è essenziale per le analisi a livello di sistema". – Sue VandeWoude Professore al College of Veterinary Medicine and Biomedical Sciences presso la Colorado State University. Mentre è necessario fare più lavoro per trasferire il consenso scientifico nella pratica, molti gruppi di parti interessate stanno aprendo la strada per integrare la salute del suolo nella pianificazione della salute pubblica come il Forum per la ricerca agricola in Africa e l' Commissione europea.

 

I programmi esistenti supportano la biodiversità del suolo

Piantare file di alberi funge da barriera al vento per migliorare la ritenzione del suolo.

Esempi di programmi a sostegno di suoli sani includono la Global Soil Biodiversity Initiative e la Regional OneHealth Aerobiome Discovery Network. Il Iniziativa globale sulla biodiversità del suolo è una risorsa disponibile per fornire indicazioni sulla biodiversità del suolo nella politica ambientale e nella gestione sostenibile del territorio per proteggere e migliorare i servizi ecosistemici. I rapporti politici sul sito sono disponibili per le persone che lavorano nella governance, inclusi riepiloghi come il Rapporto UN-FAO 2020 sulla biodiversità globale del suolo.

La profondità della conoscenza e del cameratismo nella rete va più in profondità di quanto disponibile rapporti di politica. Se hai domande sulla politica relativa alla salute del suolo, contatta direttamente i ricercatori per vedere se gli esperti in materia possono assisterti con la tua specifica esigenza di politica regionale. L'Istituto di integrazione biologica: Rete regionale di scoperta dell'aerobioma OneHealth (BROADN) sta conducendo una ricerca sull'aerobioma per indagare su come il microbioma dell'aria viene alterato dagli stress ambientali e come influisce sulla salute umana, animale e ambientale. La salute del suolo e le pratiche di gestione rigenerativa del territorio sono strumenti nella nostra cassetta degli attrezzi per pratiche integrate di aria pulita.