Le politiche che affrontano il clima e l'inquinamento atmosferico allo stesso tempo possono sollevare l'ambizione climatica globale - BreatheLife2030
Aggiornamenti rete / Parigi, Francia / 2019-10-29

Le politiche che affrontano il clima e l'inquinamento atmosferico allo stesso tempo possono sollevare l'ambizione climatica globale:

Le politiche integrate consentono di risparmiare denaro, evitare duplicazioni, prevenire conseguenze negative impreviste e aumentare i benefici sociali, ambientali ed economici.

Parigi, Francia
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 3 verbale

Questo è un Storia della coalizione per il clima e l'aria pulita.

L'inquinamento atmosferico ci riguarda in una certa misura. Che viviamo in città altamente inquinate o in campagna, non c'è modo di sfuggire al impatto dell'aria sporca sui nostri corpi e - come sta diventando evidente ora - le nostre menti. Sette milioni di persone muoiono ogni anno respirando aria sporca. La buona notizia è che queste morti sono prevenibili e che molti governi in tutto il mondo hanno preso provvedimenti per ridurre gli inquinanti atmosferici per proteggere i loro cittadini e il pianeta.

In Sinergizzare l'azione sull'ambiente e il clima, un rapporto pubblicato a settembre 2019, il Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente (UNEP), la Tsinghua University cinese e la Coalizione per il clima e l'aria pulita fanno il punto su come un numero crescente di paesi affronta il clima, l'inquinamento atmosferico e lo sviluppo sostenibile come sfide strettamente collegate con soluzioni comuni.

Il rapporto mostra che l'inquinamento atmosferico e le politiche climatiche della Cina e di altri paesi guidano l'ambizione del clima e forniscono qualità dell'aria e benefici economici immediati e a lungo termine, specialmente quando i governi integrano politiche ambientali, di sviluppo e climatiche tra diversi ministeri ea livello locale e nazionale.

La Cina ha reso la cogestione una parte fondamentale della sua strategia per il clima e l'aria pulita. E questo modello viene replicato con successo. Casi di studio provenienti da sei paesi - Cile, Finlandia, Ghana, Messico, Norvegia e Regno Unito - mostrano come i paesi sviluppati e in via di sviluppo stiano usando la governance congiunta per garantire che le loro politiche siano armonizzate e considerino i benefici derivanti dalla mitigazione dei cambiamenti climatici e dalla riduzione dell'inquinamento atmosferico .

Xie Zhenhua, rappresentante speciale della Cina per gli affari sui cambiamenti climatici, lancia il rapporto all'Assemblea di alto livello del CCAC. Foto di IISD / ENB | Kiara Worth

Parlando alla Assemblea di alto livello della coalizione per il clima e l'aria pulita dove ha lanciato il rapporto, Xie Zhenhua, rappresentante speciale della Cina per gli affari sui cambiamenti climatici e presidente dell'Istituto per i cambiamenti climatici e lo sviluppo sostenibile della Tsinghua University, ha dichiarato: “Molti governi riconoscono sempre più che la co-governance è un modo efficace per costruire il consenso e sostenere il rally per strategie climatiche a basse emissioni di carbonio per le quali sono difficili da vedere i benefici immediati. Ma la maggior parte delle persone può vedere e sentire i benefici del controllo dell'inquinamento atmosferico, dei retrofit delle infrastrutture urbane e dello sviluppo dell'energia pulita. Inoltre, uccidendo più uccelli con una fava, la co-governance del clima, dell'ambiente e dello sviluppo è conveniente e ottiene maggiori vantaggi economici, sociali, ambientali e climatici. Funziona in Cina e sono sicuro che funzionerà in altri paesi. "

I casi studio nazionali nel rapporto mostrano come la co-governance ambientale e climatica stia avanzando rapidamente in tutto il mondo e nei paesi in ogni fase dello sviluppo economico, ma anche che la governance armonizzata è un processo che deve essere sostenuto dalla scienza. In ogni caso, i paesi hanno valutato le loro politiche e misure per scoprire come traggono beneficio dalla mitigazione dei cambiamenti climatici, dalla qualità dell'aria, dalla salute e dallo sviluppo socioeconomico.

Ola Elvestuen, ministro del clima e dell'ambiente norvegese, ha dichiarato: “Questo tipo di analisi aiuta i governi a compilare un portafoglio di misure che contribuiscono sia a ridurre il tasso di riscaldamento a breve termine sia a salvaguardare le prospettive a lungo termine di Parigi Accordo."

Per molti paesi, i benefici locali e i risultati immediati dell'azione, sia per la qualità dell'aria che per la mitigazione dei cambiamenti climatici, sono importanti preoccupazioni per lo sviluppo e un ingrediente chiave per una maggiore ambizione di riduzione delle emissioni. La quantificazione dell'impatto delle politiche sulla salute pubblica è stata un fattore chiave per l'azione in tutti i casi, anche in Finlandia, che ha emissioni inquinanti dell'aria relativamente basse.

Foto di IISD / ENB | Kiara Worth

Inger Andersen, direttore esecutivo dell'UNEP, ha incoraggiato la cooperazione a tutti i livelli di governo per sostenere la governance globale dell'inquinamento climatico e atmosferico. Nella sua prefazione al rapporto, osserva che l'adozione di un approccio integrato consente ai paesi di prendere decisioni normative e politiche in grado di massimizzare i benefici a livello locale e globale. "Ci sono così tante opportunità vantaggiose per noi che siamo pronti a cogliere", ha scritto. "Vince per il clima, vince per la terra e vince per tutti noi che chiamiamo questo pianeta casa".

Helena Molin Valdés, capo del segretariato per la coalizione per il clima e l'aria pulita, ha affermato che molti paesi devono iniziare a sviluppare approcci integrati per il clima e l'aria pulita. “Un numero crescente di paesi vede la cogestione come una strategia chiave per raggiungere le agende di sviluppo domestico e contemporaneamente raggiungere gli obiettivi internazionali di sviluppo sostenibile e cambiamento climatico. Ma questa non è ancora la norma ", ha detto Molin Valdés. "La coalizione per il clima e l'aria pulita continuerà a lavorare con i governi per sensibilizzare sui molteplici benefici dell'inquinamento atmosferico integrato e sull'azione per il clima, sviluppare strumenti di pianificazione e sviluppare capacità per sostenere l'uso crescente di tali approcci."

Il rapporto include una serie di raccomandazioni politiche per la Cina e il mondo su cui basarsi. Le raccomandazioni globali comprendono l'esplorazione e l'attuazione di approcci di cogestione per armonizzare la politica climatica e ambientale, in particolare nei contributi determinati a livello nazionale; condivisione delle buone pratiche e degli strumenti tra le organizzazioni internazionali e regionali e le nazioni e le regioni; fare pratiche integrate di valutazione delle strategie per il clima e la qualità dell'aria per sostenere politiche solide e armonizzate.

Scarica il rapporto— Sinergizzare l'azione sull'ambiente e il clima: buone pratiche in Cina e nel mondo