Una nuova ondata di inquinamento atmosferico: cosa si può fare? - BreatheLife2030
Aggiornamenti di rete / Delhi, India / 2019-11-17

Una nuova ondata di inquinamento atmosferico: cosa si può fare ?:

Una serie di eventi di inquinamento atmosferico estremi e pericolosi ha colpito l'Asia. Questi eventi annuali non devono necessariamente essere la nuova normalità.

Delhi, India
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 4 verbale

Questa storia è apparsa per la prima volta sul sito web dell'UN Environment Progamme qui.

Negli ultimi mesi, una serie di episodi di inquinamento atmosferico hanno stabilito nuovi record in tutta l'Asia. All'inizio di questa estate, centinaia di persone sono state evacuate e le scuole hanno dovuto essere chiuse a causa della scarsa qualità dell'aria in molte parti dell'Indonesia, durante una crisi che ha fatto diventare rossi i cieli della regione. Più recentemente, i livelli di qualità dell'aria sono peggiorati in India, creando proteste pubbliche con conseguenze disastrose per vaste aree della società. I picchi, specialmente bene particolato (PM2.5), hanno causato la chiusura delle scuole, la dichiarazione di emergenza sanitaria da parte del governo statale, le manifestazioni della società civile e l'allarmante copertura mediatica.

Questi episodi ricorrenti ora accadono ogni anno come un orologio all'inizio dell'inverno, aggravato dalla stagione festiva. In India, l'inquinamento atmosferico estremo è diventato la sua stagione, da ottobre a febbraio. Una delle cause principali è la combustione intenzionale per eliminare i residui agricoli e le foreste negli stati vicini di Haryana, Punjab, UP e Rajasthan, nonché gli incendi domestici per cucinare e riscaldare. Queste pratiche peggiorano i già cattivi livelli di qualità dell'aria causati dall'inquinamento da trasporto, energia e fonti industriali.

Gli episodi di inquinamento atmosferico estremo colpiscono milioni di persone in regioni densamente popolate che sono state esposte allo smog denso e tossico per settimane. Gli esperti di salute pubblica locale stimano che quando i bambini tornano da scuola sono stati esposti a un livello di inquinamento dell'aria equivalente al fumo da 50 a sigarette 60 nella regione della capitale nazionale. Allo stesso modo, i settori vulnerabili della società sono esposti in modo sproporzionato a questa minaccia ambientale.

Le particelle presenti nello smog e nell'inquinamento atmosferico hanno effetti negativi sulla salute umana e, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, è responsabile per 7 milioni di morti premature in tutto il mondo ogni anno. Nei paesi colpiti da episodi così drammatici, nonché da livelli complessivamente elevati di inquinamento atmosferico, questa minaccia ambientale rappresenta il secondo o il terzo fattore di rischio più grave per la salute pubblica.

A recente rapporto del Health Effects Institute ha sottolineato che, se non verranno prese ulteriori misure per modificare le continue crisi di inquinamento atmosferico in corso, le morti per inquinamento atmosferico in India aumenteranno da 1.1 milioni in 2015 a 1.7 milioni di morti ogni anno in 2030 e 3.6 milioni di morti ogni anno da 2050.

Tali impatti sulla mortalità e sulla morbilità si traducono in significative perdite economiche (circa fino allo 1 per cento del prodotto interno lordo dell'India), come è stato stimato grazie ai lavori in corso sull'impatto dell'inquinamento atmosferico sul capitale umano e sull'economia dell'India, dal Programma ambientale delle Nazioni Unite (UNEP) e Università di Delhi.

"Oltre all'impatto dannoso dell'inquinamento atmosferico sulla nostra salute, questa sproporzionata minaccia ambientale incide anche sulle nostre economie, sulla nostra sicurezza alimentare, sul nostro clima e aggrava le disuguaglianze", ha affermato Soraya Smaoun, coordinatrice della qualità dell'aria dell'UNEP. L'inquinamento atmosferico e i cambiamenti climatici sono intrinsecamente collegati, poiché gli inquinanti atmosferici influiscono sul clima e sono spesso coemessi di gas serra.

Con l'Asia che ha vissuto gli episodi più drammatici di inquinamento dell'aria negli ultimi anni, molti studi si sono concentrati su soluzioni regionali. In 2016, la Climate and Clean Air Coalition ha commissionato un rapporto per trovare soluzioni all'inquinamento atmosferico nelle città indiane. Il rapporto Aria respirabile più pulita: dieci soluzioni scalabili per le città indiane era guidato da una task force di esperti indiani e internazionali. Ha delineato soluzioni che possono ridurre in modo significativo l'inquinamento atmosferico nel paese, compresa la prevenzione della combustione all'aperto in agricoltura trasformando i residui del raccolto in una risorsa per produrre combustibile per la produzione di elettricità.

Un rapporto analogo incentrato sulle soluzioni regionali è stato pubblicato dall'UNEP e lo scorso anno ha convocato la Climate and Clean Air Coalition Inquinamento dell'aria in Asia e nel Pacifico: soluzioni scientifiche, specificando la politica di 25 e le misure tecnologiche che offriranno vantaggi in tutti i settori. Ha rappresentato la prima valutazione scientifica completa delle prospettive dell'inquinamento atmosferico in Asia e nel Pacifico e ha evidenziato che l'adozione delle misure raccomandate da 25 potrebbe portare a una riduzione della mortalità prematura nella regione di un terzo, contribuendo a evitare 2 milioni di morti premature dall'aria interna inquinamento all'anno.

I rapporti convergono sulla scoperta che i governi locali devono svolgere un ruolo centrale nella lotta a #BeatAirPollution nella regione. Jambi City, che ha ricevuto l'attenzione dei media internazionali a causa del cielo che diventa rosso durante l'ultima crisi in Indonesia, ha approvato un piano di mitigazione delle emissioni che include la riduzione e la cattura del metano dai rifiuti, le normative locali che vietano la combustione dei rifiuti e piantano alberi per rendere più verdi i suoi quartieri. Di recente aderito al Rete BreatheLife, non è che un esempio di come le città siano in testa in Asia per migliorare la qualità dell'aria e proteggere i loro cittadini e il nostro pianeta.

Inoltre, quest'anno il Il governo indiano si è unito alla Climate and Clean Air Coalition in occasione di Giornata Mondiale dell'ambiente. Il ministro indiano dell'Ambiente, delle foreste e dei cambiamenti climatici, Prakash Javadekar, ha poi dichiarato che l'India lavorerà per "adottare energia più pulita, modelli di produzione e consumo sostenibili", nonché "trasporti ecologici, agricoltura, industria e gestione dei rifiuti per promuovere l'aria pulita ”.

The Assemblea Ambiente delle Nazioni Unite, insieme ad altre entità globali, ha chiesto un'azione intensificata per migliorare la qualità dell'aria e affrontare l'inquinamento in generale. Lo slancio politico globale è supportato da processi politici regionali che riconoscono la salute e l'ambiente come una priorità in Asia e nel Pacifico. Queste sono una buona base per intraprendere azioni più decisive.

Gli attuali episodi di inquinamento atmosferico estremo in Asia fanno parte di un grave, persistente problema globale di inquinamento atmosferico, che coinvolge i settori dei trasporti e agricolo, dell'energia domestica, dell'industria e delle pratiche di gestione dei rifiuti. È quindi indispensabile che gli sforzi coordinati guidati dai governi locali e nazionali e supportati dagli strumenti esistenti e dall'esperienza internazionale avvengano al fine di proteggere noi stessi, le nostre economie e il nostro pianeta dagli effetti dannosi di questa crescente minaccia ambientale.

La rete BreatheLife, uno sforzo congiunto dell'Organizzazione mondiale della sanità, del Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente e della Coalizione per il clima e l'aria pulita, sta lavorando con i governi locali e nazionali per progettare e attuare politiche che migliorino i livelli di qualità dell'aria nelle aree urbane. Inoltre, mobilita e autorizza i cittadini ad assumersi la responsabilità personale di prevenire l'inquinamento atmosferico e proteggere la nostra salute e il pianeta dai suoi effetti. Le città usano BreatheLife come piattaforma per condividere le migliori pratiche e dimostrare i progressi nel loro cammino verso il raggiungimento degli obiettivi di qualità dell'aria dell'Organizzazione mondiale della sanità da parte di 2030 e per costruire la domanda di nuove soluzioni e modi di agire sia a livello locale che globale.

Foto di banner di Unsplash / @ stonepicker