Il primo piano d'azione nazionale sulle sostanze inquinanti atmosferiche delle Maldive evidenzia i benefici locali dell'inquinamento atmosferico dall'azione per il clima - BreatheLife 2030
Aggiornamenti di rete / Maldive / 2019-07-16

Il primo piano d'azione nazionale sulle sostanze inquinanti atmosferiche delle Maldive mette in evidenza i benefici locali dell'inquinamento atmosferico derivanti dall'azione per il clima:

Le misure di mitigazione 28 incluse nel piano sono efficaci nel ridurre le emissioni di inquinanti atmosferici, inquinanti climatici a vita breve e anidride carbonica, compresa una riduzione stimata dell'60 per cento delle emissioni dirette di particolato fine e 40 percentuale di riduzione delle emissioni di carbonio nero da 2030.

Maldive
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 3 verbale

Questo articolo è apparso sul Sito web Climate and Clean Air Coalition.

Il Ministero dell'Ambiente delle Maldive ha sviluppato, compilato e quantificato per la prima volta, le riduzioni degli inquinanti atmosferici per misure originariamente sviluppate con l'obiettivo di ridurre i gas serra nel paese. Il risultato è il primo delle Maldive Piano d'azione nazionale sugli inquinanti atmosferici, lanciato da HE Aishath Nahula, Ministro dei trasporti e dell'aviazione civile, su 12 June 2019, in occasione di un evento per celebrare la Giornata mondiale dell'ambiente.

Tutte le misure di mitigazione specifiche 28 nel piano d'azione nazionale si allineano ai piani esistenti per ridurre le emissioni di gas a effetto serra nei tre principali settori delle fonti di inquinamento atmosferico: produzione di elettricità, trasporti e rifiuti.

"Il governo delle Maldive si impegna a intraprendere azioni concrete e strategiche per affrontare i problemi dell'inquinamento atmosferico per proteggere l'ambiente e salvaguardare la salute umana", ha affermato il dott. Hussain Rasheed Hassan, ministro dell'Ambiente, intervenendo alla cerimonia di lancio. "Fino a poco tempo fa, le conversazioni scientifiche e politiche sui cambiamenti climatici e l'inquinamento atmosferico erano avvenute separatamente. Tuttavia, è sempre più riconosciuto che entrambe le questioni sono strettamente collegate. "

Il Dr. Hussain Rasheed Hassan, Ministro dell'Ambiente, interviene alla cerimonia di lancio

Le Maldive sono formate da quasi 1,200, con un terzo della popolazione che vive nella sua capitale, Malé. Nonostante le Maldive si trovino nel mezzo dell'Oceano Indiano, l'inquinamento atmosferico è una preoccupazione crescente dovuta alla congestione e all'elevata densità di popolazione nella grande regione di Malé e al trasporto transfrontaliero dell'inquinamento atmosferico da altri paesi.

Sulla base di un piccolo numero di studi condotti nelle Maldive, nelle concentrazioni di particelle fini di Malé (PM2.5) - l'inquinante con il più grande effetto di salute respiratoria e cardiovascolare - supera il OMS linee guida sulla qualità dell'aria ambiente per l'aria pulita. Anche le concentrazioni di altri inquinanti, come gli ossidi di azoto e l'ozono superficiale, sono aumentate in isole più remote delle Maldive.

Il collegamento alla mitigazione dei cambiamenti climatici ha pesantemente informato lo sviluppo del Piano di azione nazionale delle Maldive sugli inquinanti atmosferici. Essendo una nazione insulare, le Maldive sono particolarmente vulnerabili ai cambiamenti climatici e agli aumenti associati al livello del mare e agli eventi meteorologici estremi. Pur apportando un contributo trascurabile alle emissioni globali di gas a effetto serra, le Maldive si impegnano a ridurre le emissioni di gas serra fino all'24 per cento da 2030 rispetto a un normale scenario aziendale nel loro Nationally Determined Contribution (NDC).

Tra le misure di mitigazione di 28 incluse nel Piano di azione nazionale sugli inquinanti atmosferici, 22 è incluso nell'NDC delle Maldive. La piena attuazione dell'NDC delle Maldive comporterebbe una sostanziale riduzione delle emissioni di inquinamento atmosferico nelle Maldive, tra cui una riduzione dell'35 per cento delle emissioni dirette di PM2.5, oltre alla riduzione di 24 per cento delle emissioni di gas a effetto serra. Le misure di riduzione delle emissioni comprendono l'espansione della produzione di energia solare, i miglioramenti dell'efficienza energetica nei condizionatori d'aria e nei frigoriferi nei villaggi e nelle abitazioni e la riduzione della combustione totale dei rifiuti.

Partecipanti alla cerimonia di lancio

Sei ulteriori misure nel piano sono indirizzate a grandi fonti di inquinamento atmosferico non considerate nei piani sui cambiamenti climatici delle Maldive. Tra queste figurano la revisione e l'applicazione degli standard di emissione per i veicoli stradali e la flotta navale, che attualmente non è coperta da regolamenti. La piena implementazione del piano porterà a una riduzione dell'60 per cento delle emissioni dirette di PM2.5, della riduzione dell'40 per cento delle emissioni di anidride nera e della riduzione dell'27 per cento delle emissioni di ossidi di azoto (NOx) da parte di 2030 rispetto a un normale scenario aziendale.

"Lo sviluppo del Piano d'azione nazionale sugli inquinanti atmosferici ha aiutato le Maldive a raggiungere tre obiettivi", ha spiegato Aminath Maiha Hameed, Ministero dell'Ambiente. "In primo luogo, sviluppando un primo inventario delle emissioni di inquinamento atmosferico, ora conosciamo le emissioni di inquinamento atmosferico provenienti da diverse fonti e saremo in grado di rintracciare questo come il Piano è implementato. In secondo luogo, abbiamo dimostrato che gli sforzi per soddisfare i nostri impegni internazionali sui cambiamenti climatici possono fornire sostanziali benefici locali ai maldiviani grazie a una migliore qualità dell'aria. Infine, abbiamo una chiara tabella di marcia delle azioni aggiuntive necessarie per migliorare ulteriormente la qualità dell'aria ".

Il piano d 'azione nazionale per l' inquinamento atmosferico delle Maldive è stato sviluppato come parte del Iniziativa nazionale di sostegno e pianificazione (SNAP) a sostegno della coalizione per il clima e l'aria pulita. Le Maldive sono uno dei paesi 12 che sta attualmente sviluppando un piano d'azione nazionale sugli inquinanti atmosferici e sugli inquinanti atmosferici di breve durata. Il processo di pianificazione in ogni paese identifica le azioni più efficaci che possono essere adottate per ridurre contemporaneamente l'inquinamento atmosferico e la mitigazione dei cambiamenti climatici.

Aishath Nahula, ministro dei trasporti e dell'aviazione civile, ha lanciato il primo piano d'azione nazionale delle Maldive sugli inquinanti atmosferici

"L'eccellente lavoro svolto nelle Maldive nello sviluppo di questo piano ha chiaramente dimostrato che il raggiungimento e il superamento degli impegni climatici da parte del paese non è essenziale per raggiungere gli obiettivi di temperatura dell'Accordo di Parigi, ma è un veicolo chiave per migliorare la salute pubblica attraverso riduzioni dell'inquinamento atmosferico ", Ha detto Helena Molin Valdés, responsabile della segreteria della Coalizione per il clima e l'aria pulita. "Mentre i paesi stanno rivedendo i loro NDC, li incoraggiamo a seguire la guida delle Maldive nel valutare i benefici dell'inquinamento atmosferico dai loro piani sui cambiamenti climatici e ad aumentare le loro ambizioni di cambiamento climatico attraverso azioni che realizzano molteplici benefici per il cambiamento climatico e salute umana ".