Gli esperti di salute spingono per centrare la salute nell'azione per il clima al vertice mondiale sulla salute - BreatheLife2030
Aggiornamenti di rete / Berlino, Germania / 2019-10-29

Gli esperti di salute spingono per centrare la salute in azione per il clima al vertice mondiale sulla salute:

Gli esperti hanno invitato i responsabili politici a porre la salute umana e il benessere al centro delle decisioni sull'azione per il clima durante il vertice mondiale sulla salute

Berlino, Germania
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 6 verbale

Copertura in collaborazione con Health Policy Watch

Berlino, Germania (29 ottobre 2019) - Gli esperti hanno invitato i responsabili politici a porre la salute umana e il benessere al centro delle decisioni sull'azione per il clima al vertice mondiale sulla salute, che è entrato martedì nella sua terza e ultima giornata.

"È necessario un intervento urgente per ridurre le emissioni di gas serra per proteggere la salute, perché sono rimasti meno di 30 anni di emissioni per avere una ragionevole possibilità di mantenere un aumento della temperatura di 2 gradi Celsius al di sopra dei livelli preindustriali", ha affermato il professore di Cambiamenti ambientali e sanità pubblica presso la London School of Hygiene and Tropical Medicine, Sir Andy Haines.

La sua presentazione durante la sessione, "Cambiamenti climatici e salute pubblica: politica e prassi di guida scientifica", Ha riguardato una serie di impatti sulla salute dei cambiamenti climatici, compresi quelli degli incendi, delle malattie infettive e dell'aumentata salinità, ma anche del bilancio delle inondazioni per la salute fisica e mentale, un previsto aumento delle allergie ai pollini in Europa e la produttività delle colture - tra gli altri.

Martedì, il terzo giorno del vertice mondiale sulla salute, si è concentrato anche sulla copertura sanitaria universale e Il piano d'azione globale per vite sane e benessere per tutti, che mira ad allineare meglio il lavoro delle agenzie sanitarie globali 12 per accelerare il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

Gli incendi in tutto il mondo causano morte, malattie e interruzioni nella vita delle persone - incendi che si nutrono del clima più caldo e più secco causato in alcune aree dai cambiamenti climatici.

Nel frattempo, in Asia, gli ospedali fanno fatica ad accogliere orde di pazienti affetti da dengue in gravi epidemie, mentre alcune parti dell'Europa meridionale stanno vedendo per la prima volta la trasmissione domestica di questo virus mortale: un virus trasportato dalle zanzare Aedes, che prospera in cambiamenti nei modelli di pioggia e condizioni più calde.

Poi, ci sono gli effetti della "combustione lenta" dei cambiamenti climatici: in Bangladesh, le donne incinte che vivono sulla costa sono state trovate con incidenze insolitamente alte di pre-eclampsia, legate al bere acque sotterranee con livelli insolitamente alti di sodio. La salinazione delle acque sotterranee e del suolo è legata all'innalzamento del livello del mare e l'ipertensione e la pressione sanguigna sono legate all'assunzione di sodio.

Questi sono solo tre esempi di rischi rappresentati dai cambiamenti climatici per la salute umana, ha affermato Haines, una goccia nel crescente oceano di prove che indica che la professione sanitaria ha un ruolo importante nelle decisioni sui cambiamenti climatici, anche se i collegamenti vanno dall'ovvio al altamente complesso.

Secondo Haines, i rischi per la salute posti dai cambiamenti climatici comprendono gli effetti diretti di una maggiore esposizione al calore e ad eventi estremi (ad es. Inondazioni o siccità), gli effetti mediati attraverso gli ecosistemi (come i cambiamenti nelle malattie trasmesse da vettori o l'alimentazione) e quelli mediati attraverso i sistemi sociali (ad es. conflitto o migrazione).

Ma non era tutto negativo.

"La decarbonizzazione dell'economia mondiale porterà molti benefici per la salute, ad esempio riducendo l'inquinamento atmosferico", ha detto Sir Andy, sottolineando i benefici consolidati di città sane e sostenibili, aumento dei viaggi attivi e trasporto a basse emissioni di carbonio e spazi verdi naturali e alberi.

Ad esempio, ha affermato, i benefici per la salute derivanti dalla decarbonizzazione dell'economia europea, eliminando gradualmente i combustibili fossili, impedirebbero a circa 430,000 persone all'anno di morire per problemi di salute legati all'inquinamento atmosferico nella sola Unione europea.

"Esiste una sovrapposizione tra i cambiamenti climatici e l'inquinamento atmosferico che ci consente di portare sul tavolo dei negoziati i milioni di morti 7 causati dall'inquinamento atmosferico, portando quindi un argomento molto forte, perché la combustione di combustibili fossili è una causa del cambiamento climatico e dell'aria inquinamento ", ha dichiarato il direttore dell'OMS per la sanità pubblica, i determinanti ambientali e sociali della salute, la dott.ssa Maria Neira, in un'intervista a Health Policy Watch.

La dott.ssa Neira, che ha presentato ieri una tabella di marcia per l'azione per il clima per la salute, ha ribadito il punto che ha tenuto mercoledì alla conferenza sulla qualità dell'aria a Londra lo scorso mercoledì - che mettere la brughiera al centro delle decisioni fornirebbe la coerenza politica e gli "argomenti perfetti" necessari per motivare le persone e stimolare l'azione.

"C'è l'argomento della salute: si tratta di malattie non trasmissibili e malattie trasmissibili, si tratta del nostro cervello, di come è influenzato, si tratta di genere a causa di tutte quelle ragazze che raccolgono legna invece di andare a scuola", ha detto.

Era anche un argomento politico, ha detto: "Si tratta di dire ai nostri politici 5 tra anni, che non saranno in grado di dire 'non lo sapevo'. Andranno in tribunale in alcuni luoghi perché non stanno prendendo provvedimenti per ridurre l'esposizione dei loro cittadini all'inquinamento atmosferico ".

"C'è anche un argomento finanziario: le esternalità dell'uso del carbone e dei combustibili fossili sono pagate dai nostri ospedali e dal nostro sistema sanitario", ha continuato la dott.ssa Neira.

Per quanto riguarda le questioni di fattibilità dell'azione, la dott.ssa Neira non è stata sorpresa.

“Bene, i sindaci lo stanno facendo. La scorsa settimana a Londra, con il sindaco di Londra impegnato ad approvare le linee guida della qualità dell'aria dell'OMS insieme al C40 e gli impegni presi al vertice sull'azione per il clima, quindi è fattibile ", ha detto.

Si riferiva al Rete C40, un gruppo di megalopoli 94 che si erano impegnati a portare la loro qualità dell'aria a livelli di sicurezza da parte di 2030, tra l'altro monitorando e riferendo sugli impatti sulla salute delle loro politiche.

"Si tratta di inserirlo anche nell'agenda politica", ha detto.

La dott.ssa Neira ha sottolineato che la comunità sanitaria aveva credibilità e aveva bisogno di usare le forti argomentazioni su come i cambiamenti climatici stavano influenzando la salute delle persone, nonché i benefici per la salute ottenibili dall'esecuzione degli impegni nazionali nell'accordo di Parigi, che l'OMS aveva precedentemente definito "potenzialmente il più forte accordo di salute di questo secolo. "

Raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile legati alla salute

Un pomeriggio sessione keynote ha esplorato come i politici possano migliorare la salute, con relatori tra cui il direttore generale dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus e il ministro della sanità brasiliano Luiz Henrique Mandetta.

Il dott. Tedros, intervenendo alla sessione del keynote, "La salute è una scelta politica".

“Ula copertura sanitaria universale non è una scelta che un paese fa una volta. È una scelta che deve essere fatta ogni giorno, in ogni decisione politica. I modelli di malattia cambiano sempre, così come i bisogni e le esigenze delle popolazioni. Ci sono sempre persone a rischio di rimanere indietro,"Ha affermato il dott. Tedros, elencando la resistenza antimicrobica, l'inquinamento atmosferico e i cambiamenti climatici come nuove sfide che i paesi devono affrontare.

Ha ripetuto la richiesta ai paesi di aumentare la spesa per l'assistenza sanitaria di base del PIL 1% di 2030.

Il dott. Tedros ha anche sottolineato il ruolo della collaborazione globale, rilevando che “la salute è una delle poche aree in cui la cooperazione internazionale offre ai paesi l'opportunità di lavorare insieme per una causa comune. L'impegno multilaterale non è solo l'opzione intelligente, è l'unica opzione. "

Il ruolo di sessione finale incentrato sul piano d'azione globale per vite sane e benessere per tutti, che mira ad allineare meglio il lavoro delle agenzie sanitarie globali 12 per accelerare il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile.

Il piano è stato presentato al Vertice mondiale sulla salute lo scorso anno e lanciato a settembre all'Assemblea generale delle Nazioni Unite. La discussione condotta dal Ministro della Salute dell'Uganda Jane Ruth Aceng, dal CEO di Gavi Seth Berkley, dal direttore di Wellcome Trust Jeremy Farrar e da Peter Sands, direttore esecutivo del Fondo globale per la lotta contro l'AIDS, la tubercolosi e la malaria, ha riferito sui progressi e sui piani per il futuro.

(sinistra-destra) Jane Ruth Aceng, Seth Berkley, Ilona Kickbusch.

Il moderatore Ilona Kickbusch, presidente del Global Health Center del Geneva Graduate Institute, ha chiesto ai relatori come le agenzie 12 che sono firmatarie del Piano d'azione globale possano "accelerare" il loro coordinamento in modo significativo, osservando che, "se possiamo lavorare insieme con paesi, questo sarà per un bene comune, ma se non lo facciamo, sarà un fallimento collettivo ”, ha osservato.

Berkeley ha affermato che Gavi aveva cercato di creare una "collaborazione intenzionale" con altre agenzie come il Fondo globale in settori quali il rafforzamento del sistema sanitario e la digitalizzazione delle cartelle cliniche - "ha senso lavorare insieme e questo è qualcosa che Peter e io abbiamo provato a fare ", ha detto.

Come altro esempio concreto di migliore collaborazione, Sands ha osservato che il Fondo globale aveva appena firmato un accordo con la Banca mondiale su un modello per il modo in cui le due agenzie avrebbero effettuato transazioni finanziarie, condividendo i rapporti e la giornata di audit in modo semplificato. "Quando si pensa alla sostenibilità, alle sfide, è molto importante essere in grado di fare quel tipo di transazioni finanziarie miste."

Per quanto riguarda i finanziamenti, Jane Aceng ha affermato che le cose più importanti sono il rafforzamento della collaborazione e della trasparenza, rilevando che a volte le agenzie entrano nei paesi e offrono direttamente aiuti alle popolazioni senza chiarire ai Ministeri della Sanità quali risorse vengono portate nel Paese. "Voglio avere [conoscenza di tutte le risorse finanziarie] allineate al mio piano, quindi alla fine della giornata ... possiamo chiedere cosa hanno fatto questi soldi? In che cosa si è tradotto? "

Aceng ha affermato che una maggiore trasparenza aiuterà a garantire la responsabilità di entrambi i paesi e agenzie esterne e consentirà a tutte le parti interessate di allocare meglio le risorse.

Il ruolo di Vertice mondiale sulla salute è uno dei principali forum sulla salute globale al mondo. Quest'anno sono presenti tra i partecipanti circa i ministri 20 di tutto il mondo, il direttore generale dell'OMS, i migliori scienziati e leader del settore privato e della società civile. Per tre giorni, oltre 2,500 partecipanti provenienti da paesi 100 discuteranno dei modi per migliorare la salute globale.

Altri argomenti del Vertice mondiale sulla salute 2019 Programma culturale, sociale e sportivo nel pomeriggio e sera inclusa la discussione di strategie per far avanzare la copertura sanitaria universale, combattere il doppio onere delle malattie tropicali non trasmissibili e trascurate che molti paesi a basso e medio reddito affrontano ora, migliorare i sistemi sanitari in Africa e nel mondo, combattere la resistenza antimicrobica, far progredire la salute digitale e attuare gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Crediti immagine: Guardia nazionale dell'esercito americano / Maestro Sgt. Paul Wade, Vertice mondiale sulla salute.