Google vuole aiutare le città di tutto il mondo a misurare l'inquinamento atmosferico, invita a nominare - BreatheLife2030
Aggiornamenti di rete / Copenaghen, Danimarca / 2019-10-18

Google vuole aiutare le città di tutto il mondo a misurare l'inquinamento atmosferico, chiede candidature:

Il nuovo strumento digitale di Google, progettato insieme a Global Covenant of Mayors for Climate and Energy, è stato lanciato la scorsa settimana in cinque città europee

Copenhagen, Danimarca
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 4 verbale

* Aggiornato su 28 ottobre 2019 con citazioni di Google fatte alla Conferenza mondiale sulla qualità dell'aria a Londra

Se lavori in o con una città e ritieni che la tua città possa utilizzare l'aiuto per misurare, pianificare e ridurre le emissioni complessive di carbonio, Google desidera sentire da te.

"Più di 10,000 città in tutto il mondo si sono impegnate ad agire sui cambiamenti climatici nel prossimo decennio. Ma senza i dati giusti, può essere difficile sapere da dove cominciare ", afferma il gigante della tecnologia in a post sul blog.

La scorsa settimana ha lanciato un nuovo strumento online gratuito in cinque città europee: il Environmental Insights Explorer (EIE), progettato in collaborazione con Patto globale dei sindaci per il clima e l'energia, le cui città membri di 10,000 promesso al vertice di azione per il clima a settembre per concentrarsi sul raggiungimento della qualità dell'aria sicura e sull'allineamento delle politiche in materia di cambiamento climatico e inquinamento atmosferico da parte di 2030.

Manchester, Dublino, Birmingham, Wolverhampton e Coventry stanno ora utilizzando l'EIE, che analizza i dati di mappatura globale di Google per stimare le emissioni di carbonio degli edifici e dei trasporti e il potenziale di energia rinnovabile.

Questi dati possono quindi aiutare le città a costruire politiche, guidare soluzioni e misurare i progressi, un punto sollevato dal Program Manager di Google, Karin Tuxen-Bettman a Londra, alla Conferenza mondiale sulla qualità dell'aria su 23 di ottobre 2019.

“People have said, ‘why hyperlocal mapping, why this street-by-street mapping, what does it give you?’. Talking to cities, it’s boiled down to three things.

“Questo tipo di informazioni iperlocali consente alle città di apportare e individuare cambiamenti politici: sanno da dove cominciare, lo sanno Questo Il corridoio ha bisogno prima del bus elettrico, o sanno che alcune aree hanno bisogno di stazioni di ricarica per incentivare e stimolare la gente e ispirare le persone ad andare in EV più di quel quartiere o a partire da un quartiere sopra l'altro ”, ha detto.

Ma quella risposta politica richiede tempo per implementare e produrre risultati; nel frattempo, la mappatura iperlocale aiuta ad adattare le risposte.

"Sta davvero aiutando a ridurre l'esposizione, sia che tu scelga di ridurre l'esposizione per i tuoi abitanti più giovani o più vecchi della città ... sarai in grado di spostare i campi da gioco, per esempio", ha aggiunto.

"Infine, aiuta le persone a connettersi strada per strada - quella è la mia strada, o quella di mia madre - e ora so perché questo sindaco o squadra o consiglio comunale sta attuando questa politica ... quel tipo di potere di queste mappe aiuta davvero a far conoscere al pubblico insieme alla città ", ha continuato.

Secondo Google, a Dublino, i leader della città hanno già testato lo strumento e stanno utilizzando gli approfondimenti dell'EIE per informare i programmi di transito intelligente con l'obiettivo di ridurre le emissioni e aumentare l'uso di modalità di viaggio più pulite.

"Ora possiamo fornire analisi dei dati di Environmental Insights Explorer alle conversazioni sulle emissioni di gas a effetto serra dei trasporti e mostrare alle persone l'impatto del supporto di tali programmi per aiutare a iniziare a ridurre le emissioni per tutta la nostra città, che può aiutare a informare il dibattito", disse Amministratore delegato del Consiglio comunale di Dublino, Owen Keegan.

A Copenaghen, una nuova sezione dello strumento, EIE Labs, si concentra sulla messa a disposizione di dati iperlocali di qualità dell'aria a livello stradale, raccolti dotando le auto di Google Street View di strumenti di laboratorio a risposta rapida per misurare con precisione le concentrazioni di inquinamento ogni pochi secondi, dal lunedì al venerdì, durante le ore diurne.

I risultati mostrati sono stime della concentrazione mediana di inquinamento per ogni strada.

Immagine da Google

Il team EIE sta lavorando con la città di Copenaghen e gli scienziati dell'Università di Utrecht per creare la nuova mappa della qualità dell'aria di Copenaghen, che mostra concentrazioni blocco per blocco di carbonio nero e inquinamento da particelle ultrafini, che secondo Copenhagen sta già utilizzando per lavorare con architetti e designer per ripensare la città per il futuro.

"Con questi nuovi dati, la città di Copenaghen può vedere per la prima volta livelli inquinanti di qualità dell'aria a livello di particelle ultrafini sulle strade del centro città, oltre a condurre nel centro della città, che stanno contribuendo maggiormente alla problemi di inquinamento atmosferico della città ", un funzionario della città di Copenaghen ha detto alla BBC.

“La misurazione di particelle ultrafine e carbonio nero a livello della strada sono passaggi importanti per la città di Copenaghen per capire come possiamo dare priorità alle azioni per garantire una città pulita e sana per i nostri cittadini. Questi nuovi dati mostrano i livelli dinamici di particelle ultrafini e carbonio nero con una forte relazione globale con i modelli di traffico, ma anche punti caldi come le stradine del nostro centro storico " disse sviluppatore senior presso il Copenhagen Solutions Lab, città di Copenaghen, Rasmus Reeh.

Gli stessi processi umani che causano i cambiamenti climatici rilasciano anche inquinanti atmosferici dannosi per la salute, pertanto l'allineamento delle politiche sia sulle emissioni di gas a effetto serra che sull'inquinamento atmosferico provoca benefici immediati per la salute, eliminando al contempo un'ampia gamma di impatti sanitari primari e mortali dei cambiamenti climatici.

Le città consumano oltre i due terzi dell'energia mondiale e rappresentano oltre lo 60 per cento delle emissioni globali di anidride carbonica, secondo UN HABITAT, Mentre l' CHI ha trovato che l'inquinamento atmosferico all'aperto causa 4.2 milioni di morti premature ogni anno in tutto il mondo.

Google chiama le città di tutto il mondo nominarsi per il progetto.

"Stiamo già lavorando duramente per portare l'EIE in molte altre città del mondo e siamo entusiasti di aiutare più sindaci a creare un futuro più sano e più pulito per i loro cittadini e per il pianeta", disse.

Nomina la tua città qui.

Dai un'occhiata a Google Environmental Insights Explorer qui.

Leggi l'annuncio del blog sul lancio di EIE in Europa qui: Combattere i cambiamenti climatici con nuovi dati

Immagine banner dai laboratori EIE di Google