Aggiornamenti di rete / Bogota, Colombia / 2024-05-30

La Colombia dà l’esempio per l’integrazione SLCP-NDC:
La Colombia ha sviluppato obiettivi ambiziosi e realistici per ridurre le emissioni SLCP nei suoi contributi determinati a livello nazionale

La Colombia ha intrapreso alcuni dei piani e degli impegni di mitigazione degli inquinanti climatici di breve durata (SLCP) più coerenti e ambiziosi in diverse fasi di sviluppo. La mitigazione del metano e degli HFC contribuisce per circa il 9% all’impegno di riduzione dei gas serra della Colombia e il paese ha stabilito un piano separato per ridurre le emissioni di particolato carbonioso del 40% entro il 2030 rispetto ai livelli del 2014.

Bogota, Colombia
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 5 verbale
ripubblicato da CCAC
La Colombia è partner del CCAC dal 2012 e ha intrapreso alcuni dei piani e degli impegni di mitigazione degli inquinanti climatici di breve durata (SLCP) più coerenti e ambiziosi in diverse fasi di sviluppo. La mitigazione del metano e degli HFC contribuisce per circa il 9% all’impegno di riduzione dei gas serra della Colombia e il paese ha stabilito un piano separato per ridurre le emissioni di particolato carbonioso del 40% entro il 2030 rispetto ai livelli del 2014.

L’esperienza della Colombia nello sviluppo di obiettivi ambiziosi e realistici per ridurre le emissioni SLCP nei suoi contributi determinati a livello nazionale è stata riconosciuta come un esempio guida per altre nazioni mentre intraprendono il processo di aggiornamento dei loro contributi determinati a livello nazionale come parte dei loro obblighi ai sensi dell’Accordo di Parigi. L’inclusione di misure mirate di mitigazione SLCP insieme all’azione sulla mitigazione del biossido di carbonio (CO2) è ora riconosciuta come essenziale per rallentare il ritmo del riscaldamento e raggiungere gli obiettivi dell’Accordo di Parigi di limitare il riscaldamento a 1.5°C. 

Per comprendere il processo di integrazione della pianificazione SLCP all'interno degli NDC e in che modo differisce dal biossido di carbonio, il CCAC ha parlato con Chris Malley, esperto in pianificazione dell'inquinamento atmosferico e di mitigazione dei cambiamenti climatici e coautore di un articolo accademico che documenta il processo di integrazione della SLCP in Colombia. azione nel suo NDC.  

Chris, puoi iniziare aiutandoci a capire come e perché la pianificazione per mitigare gli SLCP attraverso l'NDC di un paese differisce dall'azione sull'anidride carbonica? 

La prima cosa da capire è che la mitigazione dell’SLCP non è imposta da alcun trattato internazionale. Ciò significa che i piani SLCP non sono creati per soddisfare un obbligo di per sé, e spesso riflette il riconoscimento da parte di un Paese che ci sono molti benefici collaterali che si possono ottenere dalla mitigazione degli SLCP.  

Poiché alcune azioni SLCP si sovrappongono alle azioni di mitigazione della CO2, una vera pianificazione di mitigazione SLCP deve identificare chiaramente che le azioni sono aggiuntive rispetto alla mitigazione del biossido di carbonio. Ad esempio, ci sono alcune azioni che riducono gli SLCP ma non i gas serra, come gli standard sulle emissioni dei veicoli e la produzione efficiente di mattoni mirano specificamente alle emissioni di carbonio nero, e sono meno rilevanti per la CO2. 

L’effettivo processo di valutazione e pianificazione per la mitigazione del SLCP, tuttavia, può essere molto simile a quello della CO2 e utilizza strumenti analitici complessi e il coinvolgimento di diverse parti interessate nelle istituzioni governative e nel settore privato per raccogliere e valutare i dati richiesti. Abbiamo imparato dalla Colombia – che ha effettuato le sue analisi su CO2 e SCLP separatamente – che i paesi ottengono molta efficienza combinando i due. Le valutazioni internazionali hanno identificato una serie chiara di misure di mitigazione che sono efficaci nel ridurre gli SLCP, ma dipende fortemente dal contesto quale di queste rappresenta il frutto a portata di mano in particolari paesi.  

La mancanza di un mandato per mitigare gli SLCP significa tuttavia che i paesi utilizzano metodologie diverse per misurare le proprie ambizioni e azioni, con risultati diversi. Ciò significa che può essere difficile capire quali paesi abbiano reali ambizioni nei loro obiettivi e quali no.

Trasferimento da aeroporto a Sharm carta ha utilizzato tre variabili – la portata dell’ambizione, quanto fossero realistici gli obiettivi e se fossero effettivamente aggiuntivi – per valutare il successo e la fattibilità delle misure di mitigazione SLCP incluse negli NDC della Colombia. Puoi spiegarci queste variabili più nel dettaglio? 

L’ambizione è in realtà un termine tecnico che si riferisce al modo in cui gli obiettivi SLCP vengono fissati rispetto a una linea di base. Ciò può essere problematico poiché le emissioni sono cresciute nel tempo, quindi il punto in cui viene fissato il valore di riferimento influisce sulla realtà di come sarebbe, ad esempio, una riduzione del 40%. Quindi, ci sono molti modi in cui puoi vedere cosa significa effettivamente l’ambizione. 

L’ambizione può anche essere misurata in modo diverso a seconda dei diversi tipi di inquinanti, dati i rispettivi benefici collaterali. Ad esempio, nel calcolare l’ambizione di un obiettivo Black Carbon, dobbiamo tenere conto degli impatti sulla salute. Quantificare i benefici per la salute derivanti dalla mitigazione degli SLCP all’interno di un NDC fornisce un quadro più sfumato del calcolo dell’ambizione, che ora può includere l’entità dell’obiettivo, le morti premature evitate o il tasso di riduzione considerato.  

Questa logica più ampia per ridurre gli SLCP a causa dei loro co-benefici sta diventando sempre più ampiamente riconosciuta nei paesi NDC, dove fattori oltre i semplici equivalenti di CO2 stanno aiutando i governi a giustificare le azioni di mitigazione per motivi di beneficio pubblico più ampi.  

Parlare di quanto sia realistico un obiettivo SLCP significa misurare gli obiettivi complessivi dichiarati per le riduzioni SLCP rispetto alle misure elencate per raggiungere tali obiettivi. Ciò significa non solo verificare se le misure adeguate sono dettagliate nel NDC, ma anche se tali misure sono state adeguatamente stanziate in bilancio. Molti paesi non includono dettagli specifici su cosa faranno per raggiungere i loro obiettivi. Finora la Colombia è stata uno dei pochi paesi a presentare allegati molto dettagliati che coprono tutti gli obiettivi dichiarati. Sebbene il nostro studio non abbia esaminato altri aspetti di fattibilità, è anche importante che i paesi considerino la fattibilità politica e tecnica nel fissare i propri obiettivi.

In termini di addizionalità, abbiamo visto che alcuni paesi utilizzano l’azione SLCP per sostituire la mancanza di ambizione sulla CO2 nei loro NDC. Ciò non riflette adeguatamente l’importanza di mitigare entrambi i tipi di emissioni. Gli SLCP stanno diventando estremamente importanti proprio a causa del ritardo nell’attuazione di adeguate riduzioni delle emissioni di CO2, quindi le due cose devono essere fatte contemporaneamente e le riduzioni degli SLCP non dovrebbero avvenire solo a causa delle sovrapposizioni nei settori che emettono CO2. Ciò è particolarmente vero nel settore dei combustibili fossili, dove concentrarsi sull’eliminazione delle emissioni fuggitive non dovrebbe oscurare la necessità di eliminare gradualmente completamente i combustibili fossili.

Quali elementi del processo di pianificazione della Colombia forniscono lezioni per lo sviluppo di obiettivi SLCP in altri NDC?   

In primo luogo, la Colombia lavora da tempo alla valutazione e alla mitigazione degli SLCP e con un approccio a lungo termine. Hanno iniziato nel 2015 con una strategia SLCP e un inventario delle emissioni di carbonio nero ancor prima che il sistema NDC fosse finalizzato a Parigi.  

Hanno inoltre reso l’inclusione degli SLCP un processo affidabile e trasparente all’interno del governo e con il pubblico, comprese le consultazioni pubbliche per il feedback sull’NDC. Ad esempio, questa trasparenza ha reso comprensibile a tutte le parti interessate la base per fissare un obiettivo così elevato in termini di black carbon. Abbiamo anche assistito all’impegno ministeriale nel fissare obiettivi ambiziosi durante i diversi cicli politici, il che ha davvero contribuito a mantenere lo slancio nel processo di pianificazione.  

La Colombia ha inoltre seguito i propri processi di valutazione e definizione degli obiettivi con normative robuste per garantire che i propri impegni nazionali di mitigazione siano rafforzati dalla legge. Oltre a ciò, ha anche individuato misure di rafforzamento delle capacità che aiuteranno sia le istituzioni governative che le parti interessate del settore privato a raggiungere gli obiettivi.

Abbiamo anche visto che includere i co-benefici dell’azione SLCP nel giustificare la mitigazione ha aperto maggiori possibilità di finanziamento allo sviluppo per la mitigazione SLCP che tradizionalmente non sarebbe direttamente correlata al cambiamento climatico.

I progressi della Colombia sugli SLCP nel suo NDC rappresentano una tendenza più ampia negli aggiornamenti NDC? 

Sì, se analizziamo lo sviluppo complessivo degli NDC a partire dal 2015, notiamo un enorme cambiamento nel modo in cui si riflettono gli SLCP. L’inclusione degli SLCP è più che raddoppiata, anche se con variabilità nell’ambizione e nel realismo degli obiettivi. Anche i paesi stanno adottando approcci diversi, alcuni dei quali fissano obiettivi separati per ciascun inquinante. Dall’ultimo aggiornamento dell’NDC, il CCAC ha collaborato con molti paesi per includere gli SCLP nel prossimo aggiornamento, quindi è probabile che assisteremo a un’altra crescita nei prossimi anni.

Una caratteristica importante dell’aggiornamento NDC della Colombia a cui tutte le nazioni dovrebbero prestare attenzione è affrontare lo squilibrio tra l’azione sul metano e altri SLCP chiave come il black carbon. A causa del suo elevato GWP e del focus internazionale, il metano riceve molta attenzione, ma ci sono ampi benefici localizzati che si possono ottenere dall’inclusione di obiettivi ambiziosi per il black carbon in un NDC. Il metano è globale, ma il particolato di carbonio è rilevante a livello locale, in particolare per la salute pubblica.  

Per leggere lo studio completo sullo sviluppo NDC della Colombia, fare clic qui.