Aggiornamenti di rete / Global / 2022-08-12

Azione collettiva:
necessario per migliorare la qualità dell'aria che condividiamo

globali
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 3 verbale

La terza edizione del Giornata internazionale dell'aria pulita per i cieli blu, che sottolinea l'importanza dell'aria pulita e l'urgenza di agire per migliorare la qualità dell'aria e proteggere la salute umana, sarà commemorato il 7 settembre 2022. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), Il 99% del mondo ora respira aria inquinata. L'inquinamento atmosferico è la più grande minaccia ambientale per la salute umana e provoca 7 milioni di morti premature ogni anno.

Il tema della giornata di quest'anno è L'aria che condividiamo. Si concentra sulla natura transfrontaliera dell'inquinamento atmosferico, sottolineando al contempo la necessità di responsabilità collettiva attraverso la cooperazione globale, regionale e locale.

"L'inquinamento atmosferico non conosce confini e ha un impatto su tutti noi, con le persone che vivono nei paesi a basso e medio reddito che sopportano la maggior parte del peso", ha affermato Sheila Aggarwal-Khan, Direttore della Divisione Economia del Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente. “L'unico modo per mitigare gli impatti sanitari ed economici di questo problema è attraverso l'azione collettiva, che include una più forte cooperazione internazionale; raccogliere e condividere dati e ricerche e sensibilizzare l'opinione pubblica”.

Nel 2021, l'inquinamento atmosferico è stato responsabile di 8.1 trilioni di dollari di costi sanitari, pari al 6.1% del PIL globale, secondo un rapporto della Banca Mondiale. Alcuni dei principali fattori di inquinamento atmosferico includono le emissioni derivanti dalla combustione di combustibili fossili per l'energia e i trasporti e la combustione di combustibili tradizionali per la cucina domestica, nonché la combustione di rifiuti agricoli e rifiuti.

2.4 miliardi di persone sono esposti a livelli pericolosi di inquinamento atmosferico domestico perché cucinano su fuochi aperti o stufe non sicure utilizzando combustibili solidi come cherosene, legna, sterco di animali e scarti delle colture. L'OMS ha scoperto che, di conseguenza, 3.8 milioni di persone muoiono ogni anno a causa dell'inquinamento atmosferico domestico. Le donne ei bambini piccoli sono i più vulnerabili. Quasi la metà dei decessi per polmonite tra i bambini sotto i 5 anni è dovuta all'inquinamento atmosferico domestico.

 

Edifici alti a Città del Messico
Inquinamento atmosferico a Città del Messico. Foto di Gustavo Graf/Reuters

Si stima che anche l'inquinamento esterno causi 4.2 milioni di morti premature nel mondo nel 2016 da malattie cardiovascolari e respiratorie e tumori.

"L'inquinamento atmosferico è una sfida regionale e globale poiché gli inquinanti atmosferici non solo rimangono sufficientemente a lungo nell'atmosfera per essere trasportati attraverso i confini amministrativi e i confini nazionali, ma svolgono anche un ruolo importante nel cambiamento climatico", ha affermato Martina Otto, capo del segretariato di il Climate and Clean Air Coalition (CCAC). “Il diritto a un ambiente pulito, sano e sostenibile, ora riconosciuto dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, è una grande vittoria per assicurarsi che la stessa cosa che ci tiene in vita - respirare - non ci danneggi allo stesso tempo".

La Giornata internazionale dell'aria pulita per i cieli blu, la cui osservanza è facilitata dall'UNEP, è stata designata dall'Ing Assemblea generale delle Nazioni Unite in 2019, a seguito del crescente interesse della comunità internazionale per l'aria pulita. Sottolinea la necessità di compiere sforzi deliberati per migliorare la qualità dell'aria per proteggere la salute umana.

L'occasione è stata contrassegnata per la prima volta il 7 settembre 2020 sotto il tema basato sui diritti di Aria pulita per tutti. Migliaia di persone da tutto il mondo hanno partecipato all'osservanza. L'evento è stato lanciato dall'allora presidente Moon Jae-in della Repubblica di Corea, il cui paese ha guidato gli sforzi globali per creare la nuova Giornata internazionale.

La seconda commemorazione si è tenuta nel 2021 sotto il tema Aria sana, pianeta sano, che ha sottolineato gli aspetti sanitari dell'inquinamento atmosferico. UNEP e partner hanno annunciato il eliminazione globale dell'uso della benzina con piombo, un risultato importante che impedirà più di 1.2 milioni di morti premature e farà risparmiare 2.45 trilioni di dollari all'anno.

 

Due uomini in uno showroom di due ruote in India.
Uno showroom elettrico a due ruote a Bengaluru, in India. I veicoli elettrici sono uno strumento importante nella lotta contro l'inquinamento atmosferico. Foto di Pradeep Gaur/immagini SOPA via Reuters 

 

Altri modi per affrontare l'inquinamento atmosferico includono il passaggio alle energie rinnovabili e alle moderne bioenergie, l'adozione di combustibili da cucina più puliti, il passaggio a veicoli elettrici a basse emissioni, la trasformazione dei sistemi alimentari, la riduzione dei rifiuti e la combustione dei raccolti.

La Climate and Clean Air Coalition è un partenariato volontario convocato dall'UNEP tra governi, organizzazioni intergovernative, imprese, istituzioni scientifiche e organizzazioni della società civile impegnate a migliorare la qualità dell'aria e proteggere il clima attraverso azioni per ridurre gli inquinanti climatici di breve durata.

Per celebrare la Giornata internazionale dell'aria pulita per i cieli blu, la coalizione collabora con i suoi partner e scienziati per evidenziare i risultati raggiunti e promuovere l'azione regionale su questa questione transfrontaliera.

Ogni anno, il 7 settembre, il mondo celebra il Giornata internazionale dell'aria pulita per cieli azzurri. La giornata ha l'obiettivo di sensibilizzare e facilitare le azioni per migliorare la qualità dell'aria. È un appello globale a trovare nuovi modi di fare le cose, ridurre la quantità di inquinamento atmosferico che causiamo e garantire che tutti, ovunque, possano godere del loro diritto a respirare aria pulita. Il tema della terza Giornata internazionale dell'aria pulita per i cieli blu, organizzata dall'UNEP, è "The Air We Share".