Aggiornamenti di rete / Bhubaneshwar, India / 2021-11-24

Bhubaneshwar, la "Città dei Templi", si unisce a BreatheLife:

Il commissario municipale Sri Prem Chandra Chaudhary, ha sottolineato che l'impegno pubblico dovrebbe essere l'aspetto principale della campagna BreatheLife. Ha inoltre evidenziato la necessità di un piano d'azione immediato per ridurre l'inquinamento atmosferico nei prossimi 3-4 anni.

Bhubaneshwar, India
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 2 verbale

La città di Bhubaneswar è stata popolata ininterrottamente per migliaia di anni ed è considerata la "Città dei templi" dell'India per gli oltre 500 templi della regione, un ricordo della sua storia antica. Ora la città ha bisogno di una boccata d'aria fresca, con le emissioni dei trasporti, l'inquinamento atmosferico domestico e industrie come le fornaci di mattoni che rappresentano il calo della qualità dell'aria in città negli ultimi anni.

Durante un corso di formazione BreatheLife con l'Ufficio nazionale dell'OMS per l'India e l'Asia pulita, in collaborazione con Bhubaneshwar Municipal Corporation (BMC), tenutosi il 12 dicembre 2019, le parti interessate della città si sono concentrate sugli impatti sulla salute dell'inquinamento atmosferico, sul monitoraggio e sugli standard della qualità dell'aria.

A seguito del programma di formazione, la Bhubaneshwar Municipal Corporation si è ufficialmente impegnata ad aderire a BreatheLife, lavorando per soddisfare le linee guida dell'OMS sulla qualità dell'aria e gli obiettivi intermedi. All'evento si sono uniti il ​​Commissario municipale, il rappresentante dell'OMS, il team Clean Air Asia, i funzionari dell'Autorità per lo sviluppo di Bhubaneshwar, la Bhubaneshwar Municipal Corporation e la Bhubaneshwar Smart City Ltd e altre parti interessate.

Sri Prem Chandra Chaudhary, Commissario municipale della Bhubaneshwar Municipal Corporation ha sottolineato che l'impegno pubblico dovrebbe essere l'aspetto principale della campagna BreatheLife. Ha inoltre evidenziato la necessità di un piano d'azione immediato per ridurre l'inquinamento atmosferico nei prossimi 3-4 anni.

Il Piano d'azione completo 2018 per l'aria pulita ha lo scopo di affrontare l'inquinamento atmosferico in sei città nello stato di Odisha. Delinea le sfide nell'affrontare l'inquinamento atmosferico e delinea le azioni di base nei settori chiave.

Una città con una popolazione di 838,000 abitanti, Bhubaneshwar si sta concentrando sull'aumento della mobilità attiva come camminare e andare in bicicletta e sul miglioramento delle reti di trasporto pubblico nell'ambito del piano Smart City.

Bhubneshwar Municipal Corporation ha avviato un'iniziativa sui rifiuti solidi, che comprende l'impegno della comunità e la raccolta porta a porta di rifiuti differenziati per rifiuti umidi e secchi, pulizia periodica delle strade per ridurre la polvere e installazione di un impianto di termovalorizzazione a Bhubaneshwar. Il Comune ha anche posto misure rigorose sulla combustione all'aperto al fine di ridurre l'inquinamento atmosferico dovuto alla combustione di rifiuti agricoli e solidi.

La città ha anche lanciato campagne per sostituire le lampade a cherosene con l'illuminazione solare e sta affrontando l'inquinamento atmosferico delle famiglie collegandosi ai programmi del governo nazionale per la transizione alla tecnologia pulita e all'energia per cucinare.

L'ufficiale professionale nazionale (ambiente e sanità pubblica) dell'OMS India, Manjeet Singh Saluja, si è congratulato con la leadership della città di Bhubaneshwar per essersi impegnata in BreatheLife come un passo davvero visionario per garantire aria pulita per la città.

Prarthana Borah, direttore di Clean Air Asia per l'India, ha affermato che CAA India è entusiasta dell'impegno di Bhubaneshwar per Breathe Life. Bhubaneshwar è stato molto proattivo nell'affrontare le preoccupazioni ambientali e l'impegno per Breathe Life aggiunge un altro fiore all'occhiello poiché l'attenzione sull'impatto sulla salute dell'inquinamento atmosferico aumenterà l'impegno pubblico.

Foto dell'eroe © Chinu18593 tramite Wikicommons; Bidoni della spazzatura © Soumendra Kumar Sahoo Wikicommons; Tempio © Bikashrd tramite Wikicommons