Aggiornamenti di rete / Bengaluru, India / 2021-04-27

Scolari di Bengaluru che respirano aria inquinata: rapporto:
Uno studio rileva che gli scolari di Bengaluru sono esposti a livelli di inquinamento atmosferico superiori alle linee guida dell'OMS

I bambini sono particolarmente vulnerabili agli impatti sulla salute dell'inquinamento atmosferico poiché respirano concentrazioni più elevate di inquinanti e il loro corpo è ancora in via di sviluppo. Potenzialmente tutti i due milioni di scolari di Bengaluru sono esposti a livelli di inquinamento atmosferico superiori alle linee guida dell'OMS.

Bengaluru, India
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 4 verbale

Bengaluru, 22 aprile 2021: - Fino a due milioni di scolari (20 lakh) a Bengaluru, in India, sono potenzialmente esposti a un pericoloso inquinamento atmosferico durante la giornata scolastica, rischiando l'asma, la rinite allergica e altri impatti cronici sulla salute, secondo un rapporto pubblicato oggi da Healthy Air Coalition, Bengaluru.

Il rapporto, Proteggere i bambini di Bengaluru: è ora di agire per un'aria pulita nelle scuole ha esaminato i dati sulla qualità dell'aria registrati nelle vicinanze di 270 scuole per 14 mesi, rilevando che 70,000 bambini che frequentano queste scuole respirano aria inquinata tutto l'anno, con una qualità dell'aria particolarmente scarsa durante i sette mesi da ottobre ad aprile, nonché durante l'orario di partenza dalla scuola durante l'anno.

In tutta Bengaluru, ci sono circa due milioni di bambini in età scolare tra i cinque ei diciannove anni [1]. Dato che le scuole contenute nel rapporto, che si trovano nelle principali aree della città, avevano un inquinamento dannoso per la salute, potenzialmente tutti gli scolari di Bengaluru sono esposti a livelli di inquinamento atmosferico superiori alle linee guida dell'OMS.

"I responsabili politici e le autorità locali devono intraprendere azioni e responsabilità per garantire che i bambini di Bengaluru siano protetti dagli effetti dell'inquinamento atmosferico sia a breve che a lungo termine", ha affermato il dottor KR Bharath Kumar Reddy, Direttore Shishuka Children's Specialty Hospital, membro dell'International Pediatric IPA LEAD dell'associazione: Child Health Emerging Leaders Programme e principale ricercatore del rapporto. Il rapporto è supportato da GCHA (Global Climate and Health Alliance) e HEAL (Health and Environment Alliance).

"A meno che non vengano intraprese azioni urgenti da parte delle agenzie governative e del segretario generale del Karnataka per ridurre rapidamente l'inquinamento atmosferico a Bengaluru, in futuro avremo a che fare con un carico sanitario significativamente maggiore".

Scolari in aula

I bambini sono particolarmente vulnerabili agli impatti sulla salute dell'inquinamento atmosferico poiché respirano concentrazioni più elevate di inquinanti e il loro corpo è ancora in via di sviluppo, tra le altre ragioni. Gli effetti della scarsa qualità dell'aria possono essere acuti soprattutto per i bambini con condizioni croniche come l'asma, ma sono anche a lungo termine, influenzano i polmoni, il cuore, il cervello e il sistema nervoso di un bambino e aumentano il rischio di malattie che possono manifestarsi decenni dopo.

Lo studio ha utilizzato i dati di una rete di monitoraggio indipendente istituita in 27 località principali in 18 distretti di Bengaluru dalla Healthy Air Coalition, comprese alcune delle strade più trafficate della città, tra cui Brigade Road, una delle strade più trafficate della città. shopping distretti - e in Jayachamarajendra Road (alias JC Road), sito del municipio della città e Corporation Circle. Lo studio ha anche esaminato l'hub tecnologico di Bengaluru, Electronic City, nonché la Bannerghatta Road, altamente congestionata.

I monitor sono calibrati su base continuativa con un monitor collocato insieme a un monitor regolamentare ufficiale. I dati sono stati registrati in tempo reale su base continua, 24 ore al giorno, tra giugno 2019 e luglio 2020.

Dato che Bengaluru ha subito un blocco a causa della pandemia covid-19, con un conseguente calo dell'inquinamento del 28%, è probabile che i risultati siano sottostimati [2].

Le misurazioni della qualità dell'aria per Brigade Road (12 scuole) e JC Road (10 scuole) hanno rilevato valori medi di PM2.5 (durante l'orario scolastico) rispettivamente di 40 ug / m3 e 37 ug / m3, mentre Corporation Circle (8 scuole) ha misurato 29 ug / m3.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ritiene che le concentrazioni giornaliere di particolato PM2.5 superiori a 25 ug / m3 e le concentrazioni medie annuali superiori a 10 ug / m3 siano dannose per la salute. Il particolato con una dimensione inferiore a 2.5 micrometri (PM2.5), è l'inquinante che causa il maggior danno alla salute umana. La US Environmental Protection Agency ha fissato uno standard di 35 ug / m3 per il limite di concentrazione giornaliero e 12 ug / m3 come media annuale, mentre lo standard indiano per l'aria pulita è di 60 ug / m3 per il giorno e 40 ug / m3 per l'anno [2].

In confronto, le concentrazioni medie a Bengaluru nel periodo giugno 2019 - luglio 2020 hanno raggiunto 40.7 ug / m3, ben al di sopra delle linee guida annuali dell'OMS e degli standard US EPA e leggermente al di sopra dello standard indiano di aria pulita. Tra i mesi da ottobre ad aprile, la qualità dell'aria è stata particolarmente scarsa (superiore allo standard giornaliero EPA) e per dicembre 2019 e gennaio 2020 i valori di PM erano addirittura superiori allo standard giornaliero indiano di aria pulita.

"In quanto città di grande popolarità con una forte crescita e capitale IT dell'India, Bengaluru ha un grande potenziale per spianare la strada a città verdi e sane in quello che ora è uno dei paesi più inquinati", ha continuato il dott. Reddy. "Attualmente, tuttavia, i livelli di inquinamento in città sono dannosi per la salute e una minaccia soprattutto per i bambini della città".

“In qualità di pneumologo pediatrico, consulto quotidianamente bambini con asma e rinite allergica. Molti di questi bambini hanno riacutizzazioni di asma se esposti all'inquinamento atmosferico interno ed esterno. Ho sostenuto la causa dell'aria pulita nella città di Bengaluru per garantire che i nostri bambini siano protetti dagli effetti dell'inquinamento atmosferico ”, ha aggiunto.

“Questo rapporto ci aiuta a capire la qualità dell'aria durante l'orario di apertura e chiusura della scuola. Le scuole ora dispongono di alcuni dati che possono essere utili per pianificare gli orari scolastici ", ha affermato la dottoressa Tristha Ramamurthy, una delle principali educatrici, fondatrice di Ekya Schools. “Semplici misure come la restrizione del traffico pesante nelle zone scolastiche, specialmente durante l'orario scolastico, aiuteranno a ridurre l'esposizione degli studenti al PM. Noi educatori dobbiamo anche aprire dialoghi con i nostri genitori e figli sugli effetti sulla salute dell'inquinamento atmosferico. [4] "

"Migliorare la qualità dell'aria, sia a livello locale che globale, è la chiave per lo sviluppo sostenibile e per promuovere la 'salute per tutti'", ha affermato la dott.ssa Linda Arnold, direttrice, IPA LEAD: Child Health Emerging Leaders Program & Associate Professor of Pediatrics and Emergency Medicine, Yale School of Medicine, che ha contribuito alla relazione.

“I bambini sono particolarmente vulnerabili agli effetti negativi sulla salute dell'inquinamento atmosferico, ma non hanno alcun controllo sugli ambienti in cui vivono, imparano e giocano. Abbiamo il dovere di proteggere i bambini dalle tossine disperse nell'aria, perché non possono proteggersi. Ciò richiede volontà politica, un impegno multisettoriale per migliorare la qualità dell'aria e una collaborazione duratura verso soluzioni globali. Richiede anche un migliore monitoraggio dei livelli e delle fonti di inquinamento atmosferico, per informare gli sforzi per ridurre al minimo l'esposizione dei bambini ", ha aggiunto.

Proteggere i bambini di Bengaluru: è ora di agire per un'aria pulita nelle scuole chiede ai responsabili politici indiani a livello locale e regionale di dare la priorità alla qualità dell'aria, in particolare all'interno e intorno alle scuole, dove i cittadini più vulnerabili trascorrono gran parte delle loro giornate. A livello locale e a breve termine, ciò include la limitazione del traffico intorno alle aree scolastiche e possibilmente anche la chiusura delle strade delle scuole, per garantire una riduzione dei livelli di inquinamento. A lungo termine deve anche significare investimenti in modi di trasporto puliti e sostenibili, comprese piste ciclabili sicure, autobus elettrici e automobili e la limitazione di qualsiasi attività industriale e di costruzione vicino alle scuole.

Il rapporto può essere scaricato qui. 

Fonte:

[1] Censimento 2011, numero calcolato da tutti i bambini di età compresa tra 6-17 / 18 anni (scuole primarie e secondarie superiori a Bengaluru, totali 1,948,151 o 19,48,151 lakh.

https://www.census2011.co.in/

[2] L'inquinamento atmosferico della città è diminuito del 28% a Bengaluru durante il blocco del Covid-19, rivela una nuova analisi

https://climateandhealthalliance.org/press-releases/city-air-pollution-dropped-by-28-in-bengaluru-during-covid-19-lockdown-new-analysis-reveals/

[3] Organizzazione mondiale della sanità: linee guida sulla qualità dell'aria - aggiornamento globale 2005 https://www.who.int/airpollution/publications/aqg2005/en/

United States Environmental Protection Agency - National Ambient Air Quality Standards (NAAQS) per PM https://www.epa.gov/pm-pollution/national-ambient-air-quality-standards-naaqs-pm

[4] Epidemiologia dell'asma in India, H Paramesh

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/12019551/

 

Cross pubblicato da Health and Environment Alliance (HEAL)

Foto © Nikhita S. via unsplash

Di cosa si discuterà alla COP26?