Addis Abeba, Etiopia celebra la prima giornata internazionale dell'aria pulita per i cieli blu - BreatheLife2030
Aggiornamenti di rete / Addis Abeba, Etiopia / 2020-09-09

Addis Abeba, Etiopia celebra la prima giornata internazionale dell'aria pulita per i cieli blu:

Per fornire un ambiente più pulito e più sano per tutti i cittadini, la Commissione per la protezione ambientale e lo sviluppo verde di Addis Abeba sta sviluppando un piano di gestione della qualità dell'aria per portare la qualità dell'aria ambiente agli standard nazionali e cittadini entro il 2025

Addis Abeba, Etiopia
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 2 verbale

Questa storia è stato contribuito dalla Commissione per la protezione ambientale e lo sviluppo verde di Addis Abeba nell'ambito delle celebrazioni della Giornata internazionale inaugurale dell'aria pulita per i cieli blu.

Addis Abeba, la città più grande dell'Etiopia, ospita 3.4 milioni di persone. La popolazione della città, i redditi delle famiglie e l'economia stanno crescendo e con esso l'inquinamento atmosferico.

La concentrazione media annuale di particolato fine (PM2.5) di Addis Abeba è tre volte superiore alle linee guida dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Ciò sta sollevando gravi problemi di salute tra i suoi residenti.

La costituzione etiope garantisce a ogni cittadino il diritto di accedere a un ambiente sano, il che significa che il governo ha la responsabilità costituzionale di sviluppare misure per prevenire l'inquinamento.

Per fornire un ambiente più pulito e più sano per tutti i cittadini, la Commissione per la protezione ambientale e lo sviluppo verde di Addis Abeba sta sviluppando un piano di gestione della qualità dell'aria per portare la qualità dell'aria ambiente agli standard nazionali e cittadini entro il 2025.

Questo è un lavoro importante. Uno studio del 2017 Global Burden of Disease ha dimostrato che l'inquinamento atmosferico è il secondo fattore di rischio più elevato per morte e disabilità in Etiopia. Si stima che il 21% dei decessi non accidentali sia dovuto all'esposizione a una cattiva qualità dell'aria, equivalente a 2,700 morti all'anno in città. Senza interventi per controllare l'inquinamento atmosferico, si stima che questa cifra salirà a 6,200 e rappresenterà il 32% dei decessi entro il 2025.

Le principali fonti di inquinamento atmosferico di Addis Abeba sono i trasporti, l'industria, le strutture per la gestione dei rifiuti e il fumo della cucina domestica. La città non dispone di un inventario dell'inquinamento atmosferico, ma un inventario dei gas serra del 2016 ha mostrato che il settore dei trasporti era responsabile del 68% delle emissioni dirette di gas serra della città.

La città deve affrontare sfide in futuro a causa della mancanza di dati sulla qualità dell'aria e di nessun piano di compressione per attuare un piano di gestione della qualità dell'aria a livello cittadino. Un primo compito importante consiste nell'integrare le apparecchiature di monitoraggio della qualità dell'aria esistenti e nuovi monitor in diversi siti della città.

Molte parti interessate stanno lavorando con la città per farlo. Questo include il Progetto Megacity della United States Environmental Protection Agency (USEPA), C40 Cities Climate Leadership Group (C40), e il World Resource Institute (WRI).

L'USEPA sta aiutando la città a preparare il suo piano di gestione della qualità dell'aria e sta lavorando con il Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente a un progetto dimostrativo sulla gestione della qualità dell'aria. Questa iniziativa aumenterà la consapevolezza sugli impatti sanitari ed economici dell'inquinamento atmosferico, valuterà le sfide che la qualità dell'aria deve affrontare ad Addis Abeba e sosterrà la capacità locale di sviluppare e attuare il proprio piano di gestione della qualità dell'aria.

C40 ha fornito ad Addis Abeba una piccola sovvenzione del valore di US $ 50,000 per valutare l'inquinamento atmosferico e le lacune nei dati sulle emissioni di gas serra dai trasporti, un progetto che aumenterà la capacità di dati della città. La città ha anche ricevuto 150,000 USD per sviluppare una strategia di monitoraggio a livello cittadino e una piattaforma per monitorare la gestione della qualità dell'aria.

Nel frattempo, WRI sta lavorando con la NASA su un progetto che aiuta Addis Abeba a proteggere la salute delle persone, migliorando l'accesso ai dati e la capacità decisionale per gestire la qualità dell'aria.

In questa prima celebrazione della Giornata internazionale dell'aria pulita per i cieli azzurri, la Commissione per la protezione ambientale e lo sviluppo verde di Addis Abeba riafferma il suo impegno ad agire per un'aria sana e pulita per i residenti di Addis Abeba.

Per altre storie di successo ed esperienze sull'aria pulita da città, regioni e paesi, visita la pagina web della Giornata internazionale dell'aria pulita per i cieli blu: VIDEO e CARATTERISTICHE.