Impatti sull'inquinamento atmosferico non riconosciuti da 5: BreatheLife 2030
Aggiornamenti di rete / Washington, DC, Stati Uniti d'America / 2019-07-03

Impatti sull'inquinamento atmosferico non riconosciuti da 5:

Washington, DC, Stati Uniti d'America
Forma Creato con Sketch.
Momento della lettura: 5 verbale

Questo articolo è apparso per la prima volta nel World Resources Institute sito web.

La maggior parte della crescente attenzione globale all'inquinamento atmosferico si concentra sugli impatti di ozono, particolato e altri inquinanti salute umana. Questo è naturale; i numeri nei titoli stanno colpendo. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che l'inquinamento atmosferico all'interno e all'esterno della casa sia responsabile per circa 7 milioni di morti premature in tutto il mondo. La maggior parte di queste morti - 4.2 milioni - è associata all'inquinamento ambientale (esterno). È un importante fattore di rischio ambientale che colpisce le popolazioni urbane e rurali di tutto il mondo.

La crescente consapevolezza dell'opinione pubblica sulle conseguenze per la salute è incoraggiante, ma dobbiamo guardare al quadro più ampio di ciò che l'inquinamento atmosferico sta facendo al nostro pianeta ea noi stessi. I costi sociali dell'inquinamento atmosferico - e i benefici sociali della riduzione - vanno ben oltre la salute, compresi il clima, l'acqua, le energie rinnovabili e l'agricoltura.

L'inquinamento atmosferico influisce sulla salute

La maggior parte delle persone sa quanta acqua dovrebbero bere, otto bicchieri al giorno o circa 2 litri. Ma sai quanta aria respiri? L'adulto medio inspira ed espira circa 7 a 8 di litri d'aria al minuto mentre a riposo. Questo è un minimo di circa 11,000 di litri d'aria al giorno.

Respirare l'aria sporca colpisce molto più dei soli polmoni e causa più della morte prematura. L'inquinamento atmosferico colpisce quasi tutti gli organi del corpo. UN recente studio dal Forum delle Società Respiratorie Internazionali dimostra che l'inquinamento atmosferico contribuisce a tutto, dal diabete e dalla demenza ai problemi di fertilità e alla leucemia infantile.

"L'aria sporca" può anche essere invisibile. L'inalazione di fuliggine o fumo con materiale particolato, spesso riferito alle dimensioni in micrometri, PM10, PM2.5 e PM1, annerisce i polmoni e porta a distress respiratorio e cardiaco e malattie come l'asma e il cancro. Alcuni PM10 sono visibili come una nuvola, e sia esso che PM2.5 influenzano la visibilità spargendo e assorbendo la luce, ma ci vuole un microscopio per vedere PM2.5 e un microscopio elettronico per individuare "ultrafinetti". Più piccola è la particella, più profondo è nei polmoni può andare, insieme alle sostanze chimiche di cui è composto. Questo tipo di inquinamento atmosferico deriva dalla combustione incompleta (di legno, piante e combustibili fossili); polvere; e combinazioni di altri inquinanti da varie fonti, compresa l'agricoltura.

L'ozono, un gas formato da combinazioni di altri inquinanti provenienti dal traffico, dalle discariche, dall'agricoltura e da altre fonti, è invisibile. esso contribuito Decessi di 500,000 in tutto il mondo su 2017 e tanti 23 milioni di visite al pronto soccorso in 2015. Esposizione al biossido di azoto (NO2), uno dei precursori dell'ozono che proviene in gran parte dalla combustione di combustibili fossili, può causare malattie respiratorie e cardiovascolari, oltre a impatti sulla riproduzione e sullo sviluppo.

L'inquinamento atmosferico influisce sul clima

Spesso chiamati inquinanti atmosferici a vita breve (SLCP), carbone nero (un componente del PM), ozono troposferico e metano contribuiscono sia al riscaldamento del clima che all'inquinamento atmosferico. Secondo il Climate and Clean Air Coalition, questi tre inquinanti altamente potenti sono responsabili per 30-40% del riscaldamento globale fino ad oggi. Devono essere frenati accanto al biossido di carbonio (CO2) A limitare l'aumento della temperatura globale a 1.5 gradi C (2.7 gradi F) e prevenire impatti climatici catastrofici come l'innalzamento del livello del mare e l'insicurezza idrica.

Il nero carbone e l'ozono persistono nell'atmosfera per pochi giorni e il metano per alcuni decenni; ci vuole più di 100 anni per eliminare CO2. Ciò significa che le azioni che riducono gli SLCP possono produrre riduzioni quasi immediate delle loro concentrazioni, con benefici per il clima e la salute umana. È importante sottolineare che alcuni particolati possono anche avere un effetto di raffreddamento bloccando la radiazione solare, ma ci sarà sempre un beneficio per la salute riducendo la materia particolare. I decisori dovrebbero prendere in considerazione questa interazione quando si progettano strategie per ridurre gli SLCP.

L'inquinamento atmosferico riguarda l'acqua e il tempo

Dagli schemi delle piogge alle intensità dei monsoni, l'inquinamento atmosferico può influenzare in modo significativo il ciclo dell'acqua. Il particolato può ridurre la quantità di radiazione solare che raggiunge la superficie terrestre, influenzando la velocità con cui l'acqua evapora e si sposta nell'atmosfera. Inoltre influenzano la formazione delle nuvole e la capacità di trasportare l'acqua.

Ad esempio, i cambiamenti di intensità e distribuzione delle precipitazioni in India e Cina sono stati collegati inquinamento da particolato. Alcune aree sperimentano più pioggia del solito, spesso in raffiche concentrate, mentre altre subiscono meno. Il particolato influisce anche sul traiettoria e intensità dei monsoni in Asia e si sono intensificati siccità in Cina, Nord America e Asia meridionale. Inquinamento europeo e nordamericano influenzare precipitazioni e siccità nel Sahel. Per l'osservatore casuale, questi impatti sembrano fondersi con una variabilità ambientale più generale, ma i loro impatti sull'agricoltura, sui bacini idrici e sulla biodiversità sono significativi.

L'inquinamento atmosferico influisce sull'energia rinnovabile

I rendimenti di energia solare diminuiscono anche nelle aree con un significativo inquinamento da particolato. Pulire la polvere sui pannelli solari può risolvere parte del problema, ma il resto è più complicato: la luce solare non riesce a penetrare completamente attraverso lo smog, riducendo la produzione di energia dei pannelli solari. Studi in India e Cina si riscontrano perdite fino al 25% del rendimento potenziale nelle aree più colpite.

Questo può ridurre i profitti dei produttori di energia solare e ha importanti implicazioni per le città e i paesi che vogliono promuovere una transizione rapida ed economica alle energie rinnovabili. Complessivamente, ad esempio, l'inquinamento sembra costare alla Cina circa 11 GW di energia all'anno.

L'inquinamento atmosferico riguarda cibo e vegetazione

L'ozono può danneggiare le cellule vegetali e influire negativamente sulla fotosintesi, mentre il particolato può ridurre la quantità di luce solare che raggiunge le piante e le colture alimentari. In 2000, perdite di rendimento globali a causa dell'ozono ammontava a 79-121 milioni di tonnellate, o $ 16-26 miliardi di dollari 'vale ai prezzi di oggi. Ciò includeva perdite di resa fino al 15% per soia e grano e 5% per mais. Man mano che l'ozono aumenta, anche le perdite aumentano. Questo tipo di inquinamento ha causato ingenti danni alle colture alimentari in India: da 2000-2010, la quantità di grano, riso e soia persa ogni anno potrebbe essere nutrita vicino a 94 milione di persone. Questa è quasi l'intera popolazione della Germania. Risultati simili in Messico hanno mostrato perdite di resa stimata di 3% per il mais, 26% per l'avena, 14% per i fagioli e 15% per il sorgo.

Ozono e piogge acide (che è stato creato da solfato e NO2 l'inquinamento, in gran parte dovuto alla combustione di combustibili fossili), colpisce anche altri tipi di vegetazione, foreste e persino l'impollinazione.

L'aria pulita è critica

Sebbene i suoi numerosi e variegati impatti possano essere scoraggianti, sappiamo come ridurre l'inquinamento atmosferico e migliorare significativamente la qualità dell'aria. I benefici di ridurre l'inquinamento atmosferico spesso superano di gran lunga i costi, e l'aria può migliorare molto più velocemente di quanto la maggior parte delle persone capisca se mettiamo le nostre menti e le nostre risorse al suo interno. Questi costi sottovalutati ma ben documentati non fanno che aumentare il numero di ragioni per cui dovremmo agire in modo rapido e deciso per ripulire l'aria.

Stiamo già vedendo soluzioni da cui tutti possiamo imparare. Per esempio, dicono gli esperti che riducendo gli SLCP ora, potremmo rallentare l'aumento del riscaldamento globale a breve termine di 0.6 ° C fino a 2050 ° C. Valutazioni globali hanno delineato un'agenda chiara per raggiungere questo obiettivo espandendo l'accesso all'energia pulita, migliorando i carburanti per i trasporti, riducendo le emissioni dei veicoli e controllando le perdite di metano dalla produzione di combustibili fossili e dall'agricoltura, tra le altre azioni.

A livello locale, abbiamo anche dei successi da cui imparare. L'inquinamento dell'aria a Pechino ha caduto considerevolmente negli ultimi 20 anni grazie al miglioramento dell'efficienza energetica e ai migliori controlli sulle emissioni di veicoli e carbone. Una combinazione di investimenti in monitoraggio, innovazione politica e collaborazione tra le comunità normative e scientifiche a Città del Messico ha contribuito a diagnosticare l'inquinamento dell'area metropolitana ea ridurlo dagli 1990. L'US Clean Air Act è responsabile per riducendo l'ozono di 22% e PM 2.5 di 40% tra 1990 e 2017, a dimostrazione del fatto che sforzi prolungati per contrastare l'inquinamento atmosferico determinano un'aria significativamente più pulita.

La domanda, quindi, è cosa ci impedisce? Possiamo pulire l'aria, e dovremmo tutti avere un interesse in esso. L'aria pulita è una risorsa che influenza la nostra salute, il nostro clima, la nostra sicurezza alimentare e altro ancora. Dobbiamo gestirlo bene. Cerca di più su questi argomenti a breve.


Foto di banner di Foto di Aulia Erlangga / CIFOR